20160122

Editori in vetrina a Erba


Nell'ambito della rassegna Editori in vetrina mercoledì 20 gennaio sono state ospiti della libreria di via Volta a Erba   Eugenia Dubini e Serena Danieli di NNeditore. La casa editrice milanese si è presentata al pubblico illustrando la sua originale proposta editoriale organizzata principalmente in due collane - che l'editore preferisce chiamare serie. La prima è dedicata alla narrativa contemporanea che affronta il tema dell'identità. La seconda, Viceversa, raccoglie storie al confine tra il vizio e la virtù.Punto di forza dell'editore milanese sono i romanzi dello scrittore statunitense Kent Haruf, recentemente scomparso, che hanno riscosso un ampio consenso di critica e di pubblico. In primavera uscirà il terzo libro della Trilogia della pianura a completare un ciclo di notevole profondità e di grande valore narrativo. L'incontro è stato molto apprezzato dai numerosi lettori che hanno preso parte alla serata Il prossimo 3 febbraio sarà ospite della libreria la casa editrice Iperborea, punto di riferimento per la letteratura del NordEuropa e il 17 febbraio l'editore milanese Marcos y Marcos, che anima il panorama editoriale italiano con una serie di progetti di ampia portata.In questa settimana dedicata al mondo delll'editoria la Libreria di via Volta ha organizzato due incontri presso il Liceo Scientifico Galilei e il Liceo Carlo Porta con due importanti traduttori.Al liceo scientifico l'incontro, organizzato in collaborazione con le insegnanti di inglese e coordinato dalla professoressa Monica Erba, è stato ospite Carlo Capararo, di Albavilla, autore di numerose traduzioni di testi di divulgazione scientifica. I circa 60 ragazzi che hanno partecipato, dopo aver ascoltato le parole di Capararo, che ha spiegato le difficoltà e le peculiarità della professione, si sono cimentati in un laboratorio di traduzione piuttosto complesso, che ha messo in luce le problematiche di questa attività. L'attenzione dei ragazzi è stata altissima e l'esperienza molto gratificante. Nel pomeriggio, sempre a cura della libreria di via Volta, è stato ospite del Carlo Porta il traduttore Matteo Colombo, che di recente ha realizzato per Einaudi una nuova versione de Il giovane Holden. Anche qui i ragazzi, ancora più numerosi - circa un'ottantina - hano seguito con grandissima attenzione il workshop e hanno partecipato con domande puntuali e discussioni molto approfondite sull'uso della lingua. L'incontro è stato organizzato in collaborazione con le insegnanti di lingua, coordinate dalla professoressa Claudia Colombo.Info suhttp://lalibreriadiviavolta.blogspot.com.