20160121

Finanza & Futuro chiude il 2015 con una raccolta netta record di 1,5 miliardi di euro. Trend molto positivo anche per il mese di gennaio.

Finanza & Futuro, la rete di promotori finanziari facente parte del Gruppo Deutsche Bank e presieduta da Flavio Valeri, Chief Country Officer Italia di Deutsche Bank, chiude il 2015 con dati record: una raccolta netta pari a 1,5 miliardi di euro, in crescita di oltre il 10% anno su anno, e un patrimonio in gestione superiore a 14 miliardi.


Il trend positivo dell’anno appena concluso si sta osservando anche nelle prime settimane del 2016, in cui, nonostante l’andamento altalenante dei mercati, Finanza & Futuro sta continuando un’importante attività di raccolta.

“Basandoci sui primi dati del 2016 - commenta Armando Escalona, amministratore delegato di Finanza & Futuro - ci aspettiamo a gennaio una raccolta netta intorno ai 250 milioni di euro. Sono dati molto positivi e confortanti, specialmente se valutati su base prospettica, non solo per la nostra rete di promotori, ma per la banca e per il Gruppo Deutsche Bank che vede nell’Italia il suo primo mercato europeo, dopo la Germania”.

Anche sul fronte del reclutamento, Finanza & Futuro ha continuato nel 2015 il suo piano di ingressi, focalizzandosi sul miglioramento della propria rete con l’inserimento di circa 100 consulenti. Oggi Finanza & Futuro può contare su 1500 promotori, con portafogli medi di elevata qualità superiori ai 10 milioni di euro.


Finanza & Futuro è impostata su un modello di business distributivo in reale architettura aperta ossia sull’offerta ai clienti di prodotti finanziari di case di gestione terze, selezionate tra le migliori a livello internazionale. Il modello ha consentito alla rete di raggiungere un elevato grado di soddisfazione da parte della propria clientela. L’appartenenza di Finanza & Futuro al gruppo internazionale Deutsche Bank e la stretta collaborazione con la rete degli sportelli della banca in Italia sono tra i principali fattori alla base del suo successo sul territorio.