20160102

Un 2016 di grandi eventi per la “Bottega dell’Arte” di Missaglia

di Silvano Valentini
Un programma di eventi in Italia e all’estero per il 2016 particolarmente ricco di manifestazioni artistiche e culturali, in buona parte su invito, attende questo nuovo anno la “Bottega dell’Arte”, a cominciare dalla tradizionale tombola della Befana all’oratorio di Missaglia mercoledì 6 gennaio, con molti quadri del gruppo brianzolo messi in palio.

Nel periodo pasquale di fine marzo è invece previsto un viaggio in Francia degli artisti dell’associazione missagliese, scelti da una speciale commissione artistico-pastorale transalpina per la realizzazione di una Via Crucis e di altri dipinti, riguardanti Gesù e la Madonna, San Vincenzo, Santo Stefano e Saint Merry da porre proprio nella storica chiesa parrocchiale di Saint Merry (un importante santo locale) a Linas nell’Essonne, alle porte di Parigi.
Gli artisti interessati sono Roberto Bianchi, Ornella Brambilla, Marco Busoni, Carmen Corti, Gianfranco Germiniasi, Cinzia Giannini, Vincenzo Gramignano, Aurora Iogà, Olena Khudoley, Lorenza Mabini con la figlia Costanza Gambelunghe, Angela Maltese, Angela Marabese, Aska Mendys-Gatti, Luca Meroni, Lorena Pozzi, Zeudi Rimondi, Gerry Scaccabarozzi, Giusi Sottile, Stefano Vavassori e Letizia Zarba.
Tra gli altri impegni di alto profilo culturale e di ampia visibilità mediatica già messi in cantiere per il nuovo anno dalla “Bottega dell’Arte” da segnalare, oltre a specifici inviti giunti da Lendinara in Veneto e da Paestum in Campania, la quindicesima edizione del “Premio Internazionale di Arte e Cultura L’Arcobaleno”, assegnato per l’anno appena trascorso al missagliese Pier Paolo Magni, campione europeo e mondiale di pasticceria e gelateria, e all’associazione artistica della Provenza “Les Papillons”, organizzatrice di un importante Festival annuale di pittura con opere di grandi dimensioni, mentre per l’8 dicembre è stata confermata la quinta edizione del Concorso nazionale di disegno e pittura per ragazze e ragazzi presso Ikebana, che ha visto nella scorsa edizione la presentazione di ben 1380 lavori da parte di numerose scuole del territorio.

Nel corso dell’anno continueranno poi i corsi di disegno e pittura pomeridiani e del venerdì sera.