20160427

Il Rotary Club Lecco visita la OMET

Il Rotary Club Lecco è stato in visita nei giorni scorsi presso l’azienda lecchese OMET. Ad accogliere i Soci del Club il Presidente ed Amministratore Delegato del Gruppo OMET, Antonio Bartesaghi, che ha presentato la realtà industriale della quale è alla guida ed ha poi accompagnato la delegazione nei reparti produttivi.


Giovanni Maggi, Presidente del Rotary Club Lecco, sottolinea: “siamo molto grati ad OMET e ad Antonio Bartesaghi per avere accolto il nostro Club dando modo ai Soci di vedere da vicino la realtà di una impresa che si colloca a pieno titolo fra le eccellenze italiane ed è motivo di orgoglio per il nostro territorio. La storia di OMET e del Gruppo è un esempio importante, non soltanto per il mondo produttivo”.

Antonio Bartesaghi, nella sua presentazione ha ricordato che OMET, realtà principale del Gruppo fondata dal padre Angelo, ha ormai superato il traguardo dei 50 anni e, con il Gruppo, è un’azienda di proprietà interamente famigliare. OMET, ha ricordato, si concentra principalmente nel campo dei macchinari industriali per la stampa di etichette e packaging, nelle macchine per la produzione di prodotti tissue piegati, oltre che nella produzione di sistemi di movimentazione a cuscinetti.

“I dipendenti del Gruppo, che comprende anche l’azienda O-PAC specializzata invece nella cosmesi e in particolare nel comparto delle salviette umidificate – ha affermato Antonio Bartesaghi - superano ormai le 350 unità tenendo conto delle sedi italiane e di quelle OMET negli USA e in Cina. Ma tengo a sottolineare che, per quanto la nostra sia un’azienda internazionalizzata, la tecnologia resta completamente made in Italy”.

Sia le cifre relative agli occupati sia quelle riguardanti il fatturato del Gruppo, ha illustrato Antonio Bartesaghi, sono state caratterizzate negli anni da un constante trend di crescita - anche nei recenti periodi di crisi economica - e le prospettive per il prossimo futuro sono ugualmente buone. OMET è infatti fornitore prioritario per molti big player dei settori nei quali è inserita.

Nel sottolineare i fattori determinanti per la crescita, Antonio Bartesaghi ha evidenziato l’importanza della costante ricerca di cambiamento e di soluzioni innovative - non solo in ambito tecnologico ma anche organizzativo, nelle relazioni con fornitori e i clienti, nelle scelte strategiche di approccio ai mercati – dell’attenzione al cliente sia in termine di costumizzazione del prodotto che di assistenza, della vocazione all’export, della partecipazione alle attività associative, anche per le possibilità di confronto e di relazione che offrono.


Determinante poi il ruolo delle risorse umane che sono una parte importante del vantaggio competitivo dell'azienda con le loro capacità e passione per il proprio lavoro. Per questo, ha sottolineato Antonio Bartesaghi, OMET è alla costante ricerca di personale altamente qualificato e specializzato.