20160422

UN ANNO DI SALITE AL CAMPANILE: IN 5.000 DA OGNI PARTE DEL MONDO

Il 25 aprile del 2015 apriva per la prima volta ufficialmente al pubblico il simbolo della città di Lecco, ma forse in pochi si aspettavano che, a distanza di 12 mesi, quello che sembrava un azzardo sarebbe diventata una delle proposte culturali e turistiche più apprezzate.


Lunedì 25 aprile compie un anno il progetto di apertura e visite guidate al campanile di San Nicolò di Lecco. Partita su iniziativa di un gruppo di giovani dell’oratorio della parrocchia di San Nicolò, raccolti sotto il nome di gruppo Volontari del Matitone (come è simpaticamente chiamata la torre campanaria che svetta sulla città), l’idea di aprire al pubblico il campanile ha raccolto immediatamente tantissimi apprezzamenti. A gradire la proposta sono stati innanzitutto i lecchesi, che fino ad allora si erano abituati a guardare il campanile dal basso in alto senza poter però salire sui suoi 405 gradini. Nel giro di poco tempo, però, le aperture hanno incontrato sempre più il favore anche di chi viene da fuori città e in particolare di tanti turisti, italiani e non.

Così, a distanza di un anno, i numeri contribuiscono a raccontare il successo di un progetto che continua a crescere:
-       4858: i visitatori totali dal 25 aprile 2015 al 21 aprile 2016
-       26 le giornate di apertura calendarizzate
-       32 le aperture straordinarie per gruppi organizzati, scolaresche e per richieste particolari
-       più di 20 le nazionalità dei visitatori, tra cui Inghilterra, Francia, Svizzera, Spagna, Argentina, Brasile, Messico, Thailandia, Cina, Giappone, Egitto, Australia, Cile, Turchia, Stati Uniti, Ungheria, ..

I fondi raccolti con le offerte libere lasciate dai visitatori hanno poi permesso di sostenere le comunità di alcuni missionari della parrocchia in varie parti del mondo, il progetto Oltre la scuola, la Caritas, la ristrutturazione dell’asilo Papa Giovanni e il futuro nuovo oratorio.

Mese dopo mese, la visita al campanile si è poi progressivamente arricchita anche di ulteriori elementi, trasformando la salita in un’esperienza vera e propria e in continua trasformazione. In particolare, accanto ai pannelli illustrativi, è stata installata anche la riproduzione in Lego del campanile stesso, realizzata dal lecchese Marco Chiappa. Inoltre, è stato creato anche il pannello illustrativo sui materiali costruttivi, oltre a quello sulle curiosità numeriche del monumento. Proprio in queste ultime settimane, infine, sono stati posati sul terrazzo panoramico 8 nuovi pannelli che riproducono i principali elementi del paesaggio, in modo da offrire indicazioni ai turisti sugli elementi topografici e sulle montagne che si possono vedere dalla cima del campanile. Altri accorgimenti importanti, infine, sono stati i pannelli con i nomi, le note e i dati delle singole campane, oltre a quello che spiega dettagliatamente i meccanismi di suonata ambrosiana.

Proprio in occasione del primo compleanno del Matitone, il monumento sarà aperto al pubblico nella giornata di lunedì, 25 aprile. Come sempre, è necessario prenotarsi sul sito www.campaniledilecco.it

Nel frattempo, i volontari stanno predisponendo il calendario delle prossime aperture nei mesi estivi. In particolare, torneranno a grande richiesta anche le aperture serali, con la possibilità di salire sul campanile by night. Le date saranno presto disponibili sempre sul sito Internet www.campaniledilecco.it.