20160513

HAYEZ MESSO A NUDO all’INSUBRIA DI COMO

Martedì 17 maggio alle 17 presso la Sala conferenze di  Palazzo Natta a Como si terrà la presentazione del volume “La tavolozza di Francesco Hayez. Storia, conservazione e scienza” (Scalpendi, 2015), a cura di Elena Lissoni, Storica dell’arte presso l’Università degli Studi dell’Insubria, e Laura Rampazzi, Direttrice del Centro Speciale di Scienze e Simbolica dei Beni Culturali dell’Università degli Studi dell’Insubria (introduzione di Fernando Mazzocca).

Durante l’incontro, organizzato dall’Università degli Studi dell’Insubria, interverranno le curatrici Elena Lissoni e Laura Rampazzi, Valentina Brunello, Conservation Scientist (Università degli Studi dell’Insubria), Cristina Corti, chimico (Università degli Studi dell’Insubria) e Franca Zuccoli, Ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” (Università degli Studi di Milano-Bicocca).

Il libro
La lunga ed emozionante carriera di Francesco Hayez, indiscusso caposcuola della pittura romantica in Italia, si è svolta in parallelo alle innovazioni dell’industria dell’Ottocento e a contatto con gli ambienti artistici più avanzati dell’epoca. Questo volume raccoglie i risultati della campagna di indagini – riflettografie e analisi spettroscopiche nell’infrarosso – svolta dal Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia dell’Università degli Studi dell’Insubria su un nucleo di dipinti realizzati tra il 1823 e il 1878. 
La ricerca ha permesso di aggiungere un importante tassello nella comprensione della tecnica prodigiosa dell’artista, fedele alle tradizionali pratiche di bottega ma sensibile verso la diffusione dei nuovi pigmenti di sintesi, resi disponibili dai progressi della chimica. È la prima occasione di uno studio sistematico con analisi non invasive e sperimentali su un corpus così ampio delle opere di Hayez: i dati raccolti permettono di ripercorrerne le scelte tecniche – disegno preparatorio, pigmenti, leganti – in un esteso arco temporale e attraverso diversi generi pittorici che spaziano dalla ritrattistica, alla pittura di storia, fino ai temi sacri.
Questo volume si inserisce nell’ambito del progetto “La tavolozza di Francesco Hayez. Riflessioni intorno alla materia dell’arte ottocentesca”, finanziato da Regione Lombardia e coordinato dall’Università degli Studi dell’Insubria.