20160512

I Progetti finanziati con il 5x1000 del Politecnico di Milano

Come è stato investito il 1.000.000 di Euro ottenuto con il 5 per mille al Politecnico di Milano?
Polisocial, il programma di impegno e responsabilità sociale del Politecnico di Milano, nei bienni 2012-13 e 2013-14 ha finanziato 16 progetti di Cooperazione allo sviluppo, Welfare, integrazione sociale e rigenerazione urbana.
Si è tenuta questa mattina la presentazione dei risultati dei progetti vincitori di Polisocial Award, la competizione annuale per la selezione dei progetti da finanziare.
 
Polisocial è la prima iniziativa in Italia di academic social responsibility – afferma Donatella Sciuto, Prorettore Vicario del Politecnico di Milano - che promuove iniziative di carattere sociale che coinvolgono studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo. L’obiettivo è rafforzare una cultura dell’impegno e della responsabilità sociale dell'università attraverso la sua ricerca, e  formare una generazione di professionisti e cittadini consapevoli, preparati e attenti al sociale”.

Tutti i progetti presentati hanno in totale un valore di €1.621.246 di cui €1.000.000 dal 5x1000 IRPEF di Politecnico e il restante da co-finanziatori tra aziende, associazioni e istituzioni.

Ecco i 16 progetti in sintesi:

I progetti Poli4People tra Welfare, integrazione sociale e rigenerazione urbana

ObiGame – Un videogioco per combattere l’obesità infantile
Ha sviluppato e sperimentato un approccio innovativo per combattere l’obesità infantile e diffondere buoni stili di vita tramite l’uso di un videogioco capace di coinvolgere il ragazzo e la sua famiglia. Attraverso “sfide” personalizzate, il ragazzo è guidato in un processo di apprendimento e di miglioramento delle abitudini alimentari e dell’attività fisica. ObiGame è progettato in collaborazione con professionisti sanitari per integrarsi con i tradizionali percorsi di prevenzione e cura, permettendo al clinico il monitoraggio dell’intervento e la sua personalizzazione.

MEP – Map for Easy Path: mappe condivise di percorsi accessibili
Ha sviluppato strumenti e soluzioni innovative per l’arricchimento di mappe geografiche con informazioni relative alla percorribilità pedonale urbana per le persone con problemi di mobilità.



Interazione robotica e gestuale per l’autismo infantile
Il progetto sviluppa e promuove, in collaborazione con centri terapeutici dedicati ai bambini con disabilità intellettive, strumenti interattivi innovativi che utilizzano tecnologia di riconoscimento del movimento e interazione “full-body” con robot e interfacce visive su schermi medio-grandi, al fine di promuovere capacità cognitive, motorie e sociali.

Social Food Club – Un modello di ristorazione sociale a supporto delle comunità deboli
La ristorazione sociale intesa come insieme di pratiche relative alla preparazione, distribuzione e consumo di cibo, basate su attività collettive, condivise e partecipate nei quartieri milanesi di Dergano e Bovisa. Il servizio proposto è composto da un ristorante sociale connesso a un programma di educazione e formazione alimentare, messo a punto grazie alla partecipazione di un team di chef ed esperti del settore, pensato per e con il coinvolgimento di alcune comunità deboli di utenti (ad esempio: NEET, comunità multietniche, adulti che necessitano di reinserimento nel mondo del lavoro). L’obiettivo è la messa a punto di un modello che implicasse una formula imprenditoriale dell’impresa sociale e il coinvolgimento di alcune comunità deboli.

Patologia oncologica e long survivals. Valutazione quantitativa di arti affetti da linfedema e loro recupero a seguito di trattamenti riabilitativi specifici
Definizione di strumenti e metodi adeguati per la misura del volume di arti superiori affetti da linfedema e della limitazione funzionale ad esso associata durante l’esecuzione di movimenti della vita quotidiana. Il linfedema dell’arto superiore rappresenta la complicanza più frequente degli interventi di dissezione linfonodale per il trattamento del tumore della mammella.

Bet on Math, prevenire l'abuso del gioco d'azzardo con la matematica
Interventi formativi basati sulla trasmissione di strumenti matematici di base che consentono una comprensione critica dei concetti probabilistici soggiacenti ai giochi d’azzardo.

CampUs: Riqualificazione del quartiere Bovisa-Dergano.
#CampusSenzaFrontiere sono gli spazi di domani del Campus Bovisa. Idee per la riqualificazione, nuovi servizi e funzioni e tantissime attività per rendere l’università un luogo aperto accogliente e utilizzato da tutti. In collaborazione con le associazioni e gli abitanti del quartiere Bovisa-Dergano.

Abitare Difficile / Via Catullo. Idee per la riqualificazione di via Catullo a Milano
Via Catullo soffre di un’elevata concentrazione di problematiche: marginalità sociale, situazioni abitative precarie, degrado edilizio e ambientale, varietà etnica e sociale degli abitanti che genera una difficile convivenza. L’attività didattica ha portato all’elaborazione di una serie di strategie e proposte di intervento ideate a partire dall’analisi del contesto, dallo studio di casi ed esperienze europee di riferimento. In collaborazione con gli abitanti di via Catullo e il Comitato per Milano Zona 8.

I Progetti di Cooperazione e sviluppo per Poli4Development

Poli-Risposta - stRumentI per la protezione civile a Supporto delle POpolazioni nel poSTAlluvione
Costruzione con e per la Protezione Civile di un modello, strumenti e soluzioni tecnologicamente avanzate per la raccolta, la mappatura e la valutazione dei dati di danno post-alluvione per migliorare le pratiche di intervento.

Space Shepherd: monitoraggio satellitare del mediterraneo
Il flusso di migranti che attraversa il Mar Mediterraneo non si arresta. La loro individuazione con sistemi di monitoraggio “da terra” o con pattugliamenti nelle rotte più battute è difficile e costosa.
Il team ha studiato “Space Shepherd”, un rivoluzionario sistema di monitoraggio che utilizza satelliti già in orbita.

YSE Egypt - Young and sustainable entrepreneurship in Egypt for a more inclusive society
Il Progetto ha favorito, in Egitto e in altri Paesi in via di sviluppo, la nascita di imprese basate sulla tecnologia, attraverso il coinvolgimento di incubatori e multinazionali, per l’inclusione di studenti e giovani laureati.

PoliForKarakorum
Miglioramento delle condizioni di vita degli abitanti dei villaggi del nord del Pakistan attraverso lo sviluppo di un modello di “turismo sostenibile”.

Spark - Solar Photovoltaic Adaptable Refrigeration Kit
Realizzazione di un kit per l’autocostruzione di un sistema di refrigerazione economicamente competitivo, alimentato da energia solare fotovoltaica e facilmente assemblabile, destinato alle popolazioni della fascia tropicale dell’Africa.

Energy4Growing
Concettualizzazione, realizzazione ed installazione nella scuola Ngarenanyuki in Tanzania di una microgrid ibrida utile per sviluppare nuove metodologie volte ad un miglior sfruttamento delle fonti rinnovabili per l’elettrificazione delle aree rurali dei Paesi in via di sviluppo. Contestualmente, obiettivo della ricerca è la valorizzazione delle analisi anche rispetto ad una loro applicabilità ai Paesi industrializzati, sempre in favore delle fonti rinnovabili.

Health Care for All - Modelli per lo sviluppo di strutture socio-sanitarie nei Paesi in via di sviluppo. La sfida dell'India
Analisi sul campo ed elaborazione di linee guida per favorire una costruzione consapevole e radicata nel contesto di strutture sanitarie, al fine di agevolare una futura autosufficienza costruttiva degli enti locali con migliori prestazioni igienico-sanitarie.
Controllare l’epilessia nei Paesi in via di sviluppo
Realizzazione di un apparato diagnostico robusto, di facile uso, portatile, per il dosaggio rapido e a basso costo della carbamazepina, il farmaco antiepilettico più usato nei PVS e in particolare nell’Hospital Central de Maputo (Mozambico).