20160514

PREMIO ANTONIO FOGAZZARO 2016: A MAGGIO E GIUGNO I PRIMI INCONTRI CULTURALI


Chiusi con grande successo di partecipazione i concorsi letterari e ora in trepida attesa del verdetto delle giurie che il 10 settembre a Villa Gallia a Como annunceranno i vincitori delle tre sezioni in gara (Racconto inedito, Poesia edita e Microletteratura e Social Network), il Premio Antonio Fogazzaro si appresta a organizzare l’attesa serie di incontri culturali, letterari, cinematografici e musicali, che partiranno sabato 21 maggio.

Al centro di questi eventi, come sempre, approfondimenti sull’opera e la vita di Antonio Fogazzaro – scrittore tra i più significativi e innovativi fra Otto e Novecento –  ma anche presentazioni di autori contemporanei, riscoperta della straordinaria ricchezza letteraria e poetica della lingua dialettale lombarda, e incontri dedicati agli artisti che dal territorio valsoldese e comacino hanno portato una grande pittura e architettura in Italia e in Europa.

Questi i primi eventi in calendario, in collaborazione con Museo Casa Pagani di Castello Valsolda e Progetto Itaca:

Il primo incontro, sabato 21 maggio, sarà dedicato alla figura del poeta e architetto Pellegrino Tibaldi. Alle 16.30, presso la chiesa di Santa Maria Assunta a Puria di Valsolda, si terrà l’incontro “Omaggio a Pellegrino Tibaldi pittore e architetto (1527-1596)” durante il quale sarà proiettato il documentario “Alias Pellegrino Tibaldi: le due anime del Ciquecento” di Adriano Kestenholz, produzione Aleph film/RSI Radiotelevisione Svizzera. Introduce Giorgio Mollisi.
Seguiranno alle 18.15 la visita alla tomba della famiglia Tibaldi, condotta da Ruggero Pianezzi, e alle 18.45 il Concerto della Filamonica di Valsolda.
L’incontro è organizzato da Premio Antonio Fogazzaro e Museo Casa Pagani. Ingresso libero.

Pellegrino Tibaldidetto anche Pellegrino de' Pellegrini, nacque a Puria di Valsolda nel 1527. Fu attivo in diverse città italiane (Roma, Bologna, Ancona...) e in Spagna. Iniziò la sua attività artistica dipingendo opere in cui emergeva la sua formazione alla scuola bolognese del Bagnocavallo, arricchita successivamente di influenze michelangiolesche, per proseguire poi con importanti opere architettoniche (Pavia, Novara, Milano), con le quali lasciò un'eredità fondamentale per l'evoluzione dell'architettura lombarda. Morì a Milano nel 1596.

Giovedì 9 giugno alle 16, nell’ambito della Giornata sul lago di Lugano organizzata da Progetto Itaca - Associazione volontari per la salute mentale, si terrà una visita a Villa Fogazzaro-Roi (Fai) di Valsolda.
Nel corso della visita Alberto Buscaglia, coordinatore del Premio Antonio Fogazzaro e autore di saggi sul cinema fogazzariano di Mario Soldati, racconterà come Villa Fogazzaro e il paesaggio della Valsolda rivivono nei suoi due capolavori Piccolo mondo antico e Malombra.
Il ricavato delle donazioni raccolte durante la giornata contribuirà a realizzare gli obiettivi di Progetto Itaca, associazione nata nel 1999 a Milano (ma attiva anche in altre nove città italiane) ad opera di un gruppo di volontari, con l'intento di attivare progetti di informazione, prevenzione, supporto e riabilitazione rivolti a persone affette da disturbi della salute mentale e iniziative di sostegno alle loro famiglie
Per informazioni e prenotazioni: segreteria@progettoitaca.org - tel. 02.62695235 - www.progettoitaca.org

Per informazioni:
Facebook: Facebook.com/Premio Letterario Antonio Fogazzaro
Twitter: @PremioFogazzaro