20160613

Fino al 19 giugno Marco Busoni a Villa Scaccabarozzi di Velate


di Silvano Valentini
Continua fino a domenica 19 giugno a Villa Scaccabarozzi di Velate, con il patrocinio del Comune di Usmate Velate (Monza e Brianza), la personale di Marco Busoni, presidente e maestro di pittura della ”Bottega dell’Arte” di Missaglia, con 40 dipinti degli ultimi anni della sua attività artistica, mostra inaugurata ufficialmente sabato 11 giugno.

Presenti al vernissage, oltre al pubblico, l’assessore all’Istruzione di Usmate Mario Ravasi (terzo nella foto, dopo Silvano Valentini e lo stesso Marco Busoni e prima del consigliere con delega alla Cultura Mario Sacchi), numerosi esponenti della “Bottega dell’Arte”, guidati dai maestri di pittura Gerry Scaccabarozzi, direttore artistico dell’associazione missagliese, Angela Marabese e Carmen Corti, diversi artisti del territorio e il fotografo e operatore TV Manrico Casali.

Variegato nei soggetti e nelle tendenze il mondo pittorico di Marco Busoni, sempre comunque allo stesso livello di alta qualità e con il suo inconfondibile stile, suddiviso per tematiche nelle diverse sale della prestigiosa villa, dalle ormai famose e accattivanti sirene, vera e propria “firma” professionale di Busoni, agli ariosi e solari paesaggi, brianzoli ma non solo, da sfiziosi momenti di vita quotidiana, con simpatici e palpitanti gattini in primo piano, a più impegnativi lavori “concettuali” o “metafisici”, come ad esempio l’emblematico “Al di là del muro”.
Marco Busoni, che ha esposto in Italia e in Francia, da Paestum in Campania al Veneto e alla Liguria, da Parigi alla Provenza, e le cui opere, in modo specifico le sirene, sono costante oggetto di interesse artistico, soprattutto tramite Internet, in Inghilterra, Germania e Stati Uniti, fa della luce e dei suoi particolari effetti il fulcro della sua ricerca tecnico-formale e della sua poetica pittorica, con risultati di grande originalità e gradevolezza.

La mostra di Marco Busoni a Villa Scaccabarozzi rimarrà aperta, a ingresso libero, fino al 19 giugno, il sabato e la domenica dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle 14,30 alle 19,00, nei giorni infrasettimanali dalle ore 16,00 alle 19,00.