20160601

Il prestigioso “Premio Chagall” a Sergio Colombo a Padova


di Silvano Valentini
Importante e prestigioso riconoscimento al noto pittore Sergio Colombo di Carugo (Como), “Il Premio Chagall” 2016, intitolato al grande artista bielorusso-francese Marc Chagall (1887-1985), conferito al maestro per meriti artistici sabato 28 maggio nella splendida cornice di Villa Breda dal Centro accademico “Maison d’Art” di Carla d’Aquino Mineo a Padova, in occasione della collettiva di pittura “Il sogno nell’arte”, a cui ha partecipato anche Sergio Colombo.

Durante la manifestazione, presentata dalla stessa Carla d’Aquino Mineo, critico d’arte, l’architetto Daniele Bellu, presidente del gruppo “Atlante 2000”, ha illustrato una nuova concezione di architettura, mentre lo scrittore e assessore del Comune di Monselice Andrea Tasinato ha presentato il suo ultimo romanzo-denuncia, incentrato sulle case farmaceutiche.

La Galleria “Maison d’Art” organizzerà prossimamente una mostra di Sergio Colombo con l’amico pittore Gianpietro Asnaghi di Meda (Monza e Brianza), con cui ha condiviso negli ultimi anni molte esposizioni, questa volta, per la precisione, sempre a Villa Breda nel mese di luglio, con inaugurazione ufficiale della mostra sabato 23 luglio alle ore 17,30.

Sergio Colombo, esponente contemporaneo di spicco della grande tradizione che fa riferimento al “Naturalismo Lombardo”, sarà anche presente a Salerno in Campania nella collettiva-concorso internazionale “Arte Salerno 2016”, organizzata da “Princeart” a Palazzo Fruscione, a cura di Vittorio Sgarbi, e spettacolo finale presentato da Marisa Laurito con diversi artisti, fra cui Tony Esposito.