20160602

Si vendono le caserme di carbinieri e Polstrada


di Gianni Riva.

LECCO - L'amministrazione provinciale di Villa Locatelli nello scorso consiglio ha deliberato l'alienazione o per meglio dire la vendita della proprietà di immobili siti in Corso Matiri della Libertà.occupate sino al 2021  dalle caserme della Polizia Stradale  e della stazione dei carabinieri di Lecco dove tral'altro per conto della sessa Provincia anni fa l'Aler realizzò delle abitazioni per i militari.
Secondo una indicazione fatta dagli uffici provinciali i due beni, per cui è in vigore un contratto di utilizzo con il ministero dell'Interno, dovrebbero portare nelle casse dell'ente 2,9 milioni di euro..Il presidente Flavio Polano in sede di approvazione della delibera, con l'astensione dei due consiglieri della Lega ha detto: «Questi sembravano gli immobili più indicati a essere ceduti, ma preciso che non sono scelte fatte dall'ansia di ripianare bilancio. Per ora non metteremo in vendita altri immobili, vogliamo prima vedere lo sviluppo di referendum costituzionale e il futuro delle aree vaste. Chiarisco che, ad esempio, prima di vendere Villa Monastero ci penseremo 25 volte"..L'asta pubblica sarà aperta a privati che, in caso di acquisto, saranno poi chiamati a relazionarsi con il Ministero dell'Interno ai sensi del codice civile. Se invece il bando di alienazione dovesse andare deserto sarà lo stesso Ministero, tramite la società controllata Invimit, ad acquisire gli immobili a un prezzo stabilito da una perizia che verrà effettuata.
Il danaro una volta incasato  sarà utilizzato, come previsto dalle nuove disposizioni di legge, per ripianare il bilancio provinciale considerato anche i continui tagli dei contributi statali. . Se  la Provincia dovesse scegliere di continuare la strada delle alienazioni i prossimi beni a essere messi in vendita potrebbero essere lo stabile di via Marco d'Oggiono che  ospita il Provveditorato agli studi e la stessa sede provinciale, Villa Locatelli, .