20160727

Al cineteatro di Pasturo il film-documentario sulla vita della poetessa Antonia Pozzi

PASTURO - Alle 21 di questo 27 Luglio il cineteatro di Pasturo èprotagonista nella proiezione del film-documentario dedicato alla poetessaAntonia Pozzi dal titolo "Il cielo in me". Vita di una poetessa.(1912 – 1938), raccontata dagli autori lecchesi Sabrina Bonaiti e Marco Ongania .
Le poesie, le lettere, le pagine di diario, le fotografie, rappresentano un lascito straordinario della Pozzi capace ancora oggi di emozionare per la modernità delle sue parole evidenziate anche dalla pellicola del documentario girato proprio a Pasturo con la presenza di persone del luogo valsassinese che hanno fatto del film ancora più emozionante. Nel corso degli ultimi anni sono state intervistate le persone che l’hanno conosciuta, studiata e amata, in particolare Lucia Castelletti, ultranovantenne, che è stata sua compagna di giochi a Pasturo.Antonia Pozzi ha scelto di vivere i suoi 26 anni intensamente, dal di dentro, ha amato con tutta se stessa senza calcoli e senza tatticismi, ha gioito della bellezza della natura e della purezza della montagna e ha sofferto la perdita, l’abbandono, la mancata comprensione della sua poesia con la stessa tragica lucidità e profondità con cui ha intravisto l’abisso che l'ha portata al suicidio. Per ricordare questa importante figura del 900 anche il contributo della "poliedrica" artista lecchese Federca Ongania che ha voluto ricordarla atttraverso alcuni suoi quadri. Da segnalare, sempre nel ricordo della Pozzi l'iniziativa all'organizzazione Ada (Associazione per Diritti Anziani) che ha fatto tappa a Pasturo, dove con una guida 50 iscritti hanno, attraverso un percorso storico, conosciutto tratti
della vita della poestessa Antonia Pozzi. Un percoso di luoghi ma anche
costituito da 22 pannelli di varie dimensioni, che riportano una selezione
accurata di poesie, passi di diario o stralci di lettere accostati a fotografie
scattate dalla stessa Pozzi o ad altre che la ritraggono nei suoi momenti più felici pasturesi