20160708

Cinquanta over 65 oggi a Pasturo per conoscere la memoria della poetessa Antonia Pozzi fra le figure culturali più importanti del 900'

di  Gianni Riva
LECCO- Cinquanta pensionati lecchesi grazie all'organizzazione Ada (Associazione per Diritti Anziani) hanno fatto tappa a Pasturo, dove con  una guida hanno, attraverso un percorso storico, conosciutto tratti della vita della poestessa Antonia Pozzi.

Un percoso di luoghi ma anche  costituito da 22 pannelli di varie dimensioni, che riportano una selezione accurata di poesie, passi di diario o stralci di lettere accostati a fotografie scattate dalla stessa Pozzi o ad altre che la ritraggono nei suoi "momenti pasturesi". Il percorso si snoda tra le vie del paese, nei luoghi amati dalla poetessa, cantati nelle sue Parole o immortalati con la sua macchina fotografica.Quando una donna sceglie la libertà, deve quasi sempre pagare un prezzo molto alto. Antonia Pozzi ha scelto di vivere intensamente, dal di dentro, ha amato con tutta se stessa senza calcoli e senza tatticismi, ha gioito della bellezza della natura e della purezza della montagna e ha sofferto la perdita, l’abbandono, la mancata comprensione della sua poesia con la stessa tragica lucidità e profondità con cui ha intravisto l’abisso nel quale un’intera generazione stava precipitando.
Le poesie, le lettere, le pagine di diario, le fotografie, rappresentano un lascito straordinario, una “voce” altissima capace ancora di emozionare, scuotere, sconvolgere gli uomini e le donne di oggi.  L'Ada di Lecco anche attraverso queste iniziative culturali intende sviluppare la sua azione verso gli anziani aiutandoli a combattere la solitudine, Una collaborazione quella dell'associazione che vede alla presidenza Gianopiero Paradisi ex segretarioi dei pensionati Uil con lo Spazio Giglio del Comune di Lecco che vede come responsabile Beatrice Civillini
educatrice professionale del Settore Politiche Sociali e di sostegno alla Famiglia
Servizio Famiglia e teritorio Dopo il primo anno di attività il centro cresce d' interesse da parte degli over 65. Un centro e uno spazio dedicato a loro.