20160708

“Papa Giovanni” dello scultore Sergio Crippa al PIME di Sotto il Monte



di Silvano Valentini
Altro successo per lo scultore e pittore Sergio Crippa di Casatenovo con studio e atelier d’art a Monticello Brianza, nella Corte Massè in Via Bocconi 15, e che recentemente ha anche tenuto delle lezioni molto apprezzate agli alunni delle scuole della zona.

Una sua recente scultura di Papa Giovanni XXIII, il “Papa Buono”, verrà infatti installata sabato 9 luglio a Sotto il Monte Giovanni XXIII, in provincia di Bergamo, presso il P.I.M.E., il Pontificio Istituto Missioni Estere, in accordo con il rettore generale, l’Istituto missionario che a Sotto il Monte gestisce la casa natale dell’illustre concittadino (vedi foto della scultura di Sergio Crippa e della casa natale del Papa Buono).
L’opera, in marmo bianco del peso di 150 chilogrammi circa, con sostegno in ferro lavorato, realizzato dallo stesso artista, verrà messa in bella evidenza nel loro Istituto dai padri del P.I.M.E., che si sono dichiarati entusiasti dell’opera, a vantaggio del pubblico, che sempre numeroso nel corso di tutto l’anno visita i luoghi in cui trascorse una buona parte della sua vita Giovanni XXIII.

Per quanto riguarda Sergio Crippa (nella foto tra le sue opere nell’atelier di Monticello Brianza), si tratta di un noto scultore e pittore, con molti suoi lavori sul territorio della Brianza, in particolare quelli di argomento religioso, per esempio di Padre Pio, Giovanni Paolo II, Carlo Maria Martini e molti altri, alcuni posti, per quanto riguarda la nostra zona, presso la chiesa di Valaperta di Casatenovo e il Santuario della Pace della Madonna di Czestochowa, sempre a Casatenovo, e quelli dedicati invece alla storia dei Carabinieri, come il ritratto di Salvo D’Acquisto o la Virgo Fidelis, anche in questi casi con posa dei lavori presso le caserme dei Carabinieri o le sedi dell’Associazione Nazionale Carabinieri, ad esempio a Casatenovo e a Missaglia, e inoltre con altre opere dedicate dall’artista agli Alpini, come una scultura di don Carlo Gnocchi realizzata per il parco della Baita Alpina di Monticello Brianza.