20160805

Mangiare tipico a Lecco: i migliori ristoranti e trattorie protagoniste nell'estate turistica


LECCO - L'appetito vien mangiando e ancor di più quando si pranza o si cena nel capoluogo in particolare in questa nuova estate dl 2016. . In distribuzione da alcuni giorni presso lo IAT (Ufficio Turistico) di piazza XX Settembre, il volumetto bilingue realizzato dal Comune di Lecco, in collaborazione con l'ufficio informazione e accoglienza turistica, intende fornire al turista un vero e proprio assaggio delle possibilità enogastronomiche offerte dal nostro territorio. 
A partire dal pesce, l'agone, il lavarello e il persico, e dalle loro preparazioni tipiche, "Weekend food and wine a Lecco e dintorni" passa attraverso il vino e gli aromi delle nostre terre, sino ad arrivare all'olio d'oliva di Varenna, Perledo e Bellano. Mentre fra le carni e i salumi, che si invitano i lettori a non perdere, troviamo l'agnello di razza brianzola, spiccano tra i formaggi, vero vanto della gastronomia lecchese, terra di produzione a denominazione di origine protetta, il taleggio, il gorgonzola e il quartirolo. Concludono il volumetto brevi digressioni sul miele, sulle confetture e sui dolci, fra i quali gli immancabili Caviadini della Valsassina.
"Anche in questo modo e ancora una volta - sottolinea l'assessore al turismo Francesca Bonacina - il nostro territorio mette in risalto le sue attrazioni, che non hanno in questo caso a che vedere con le bellezze naturali di cui è ricco, bensì con i diversi prodotti enogastronomici tipici della nostra terra".