20160928

Al via il I Festival del Jazz . Lecco altra capitale della musica in Italia. Iniziativa a ricordo di Giorgio Gaslini


di Gianni Riva
LECCO - La città di Lecco è sempre bella, ma senza ombra di dubbio il periodo più bello per viverla è l'estate e autunno. E questo periodo la vede ora protagonista nella I edizione del Festival del Jazz come omaggio al grande e mai dimenticato amico di Lecco il  musicista Giorgio Gaslini, Un capoluogo che per un fine  settimana vuole essere una delle capitali del jazz e perchè no a far concorremza ad Umbria Jezz di Perugia.
Ad organizzare questo evento apprezzato dal Comune le associazioni musicali del capoluogo con  Crams, Coe grazie al contributo di Regione Lombardia, Unione camere lombarde e la Fondazione Clerici che gestisce l'Istituto  civico musicale, La formula  riesce a sommare la grande musica e le suggestioni del centro storico ma non solo. Inizio è per venerdì prossimo 30 settembre all'Auditorium della casa dell'Economia  con il concerto “Tandem” di Fabrizio Bosso&Julian Oliver Mazzariello a cura del Coe.(Centro Orientamento educativo)di Barzio,  .
Mercoledì 5 ottobre poi anteprima del festival   presso il Laboratorio Aperto di via dell’Eremo con una serata di composizione musicale e terapeutica  Il clou del festival è in programma il 7 e 8 ottobre partendo da Villa Gomes dove verrà presentato alle 18 il libro "Giorgio Gaslini, non solo jazz" di Adriano Bassi, Sempre il 7 ottobre stavolta al Teatro dell Socieà il pianista Roberto Bonati, che ha avuto modo di conoscere il maestro Gaslini, eseguirà la musica dello stesso maestro come Riccardo Lupi e Andrea Manarda Per sabato 8, sempre al Teatro della Società "Tribute Andrew Hill" e musiche di Thellonius Monk e dei Blue Notes.Evento voluto dal Ceams. . Ma non è finita. Sempre sabato 6 pianoforti saranno messi a disposizione in città di chi ama lo strumento con la  possibilità di esprimersi alla tastiera,  Tutto nasce dal ricordo e gratitudine a Gaslini per il fondo donato alla città di Lecco che costituisce la raccolta più prestigiosa della Biblioteca specializzata in musica - sezione staccata della Biblioteca Civica "Uberto Pozzoli" - che ha sede nei locali di Villa Gomes a Maggianico. 
Il progetto muove i primi passi agli inizi del 1996 (sindaco Giuseppe Pogliani, assessore alla cultura Luca Cesana ora scomparso) e viene formalizzato da un Atto di donazione, sottoscritto dal Maestro il 20 marzo 1997, cui segue la Delibera di accettazione, approvata all'unanimità dal Consiglio Comunale riunitosi in seduta straordinaria il 27 giugno 1997.
A partire da quel momento, in più riprese, il materiale documentario ha cominciato ad affluire nei locali di Villa Gomes destinati ad ospitarlo. .“Questa iniziativa  vuole approfondire  un percorso di valorizzazione e conoscenza del nostro patrimonio  per i cittadini e quindi anche per i turisti - ha commentato l’assessore allla cultura Simona Piazza - noi speriamo che la rassegna diventi un punto di riferimento e caratterizzi l’ottobre anche negli anni a venire”.
Soddisfatto anche Paolo Cesana della Fondazione Luigi Clerici: "E’ un piacere collaborare con il Comune di Lecco  – ha detto il direttore –c’è tutta la volontà di mettere a disposizione le nostre competenze musicali e offrire alla città un momento di musica e formazione indimenticabile”. Presenti nel salone del consiglio municipale nel presentare l'evento oltre l'assessore Piazza, i colleghi di Giunta, Francesca Bonacina, Salvatore Rizzolino e Luca Cesana direttore dell'Istituto  civico musicale di Villa Gomes,