20160916

Dall’idea imprenditoriale alla realizzazione: Confartigianato Lecco ti accompagna


Confartigianato Imprese Lecco lancia un nuovo servizio dedicato a chi è già imprenditore o a chi aspira a diventarlo aprendo un’attività in proprio. Sarà possibile farsi accompagnare e sostenere nel non facile percorso che porta a realizzare con successo un’idea imprenditoriale . Si partirà dalla valutazione delle motivazioni, passando poi all’analisi di mercato, fino ad arrivare alla formulazione di un business plan e infine al nodo dei finanziamenti, intervenendo nella gestione dei rapporti con le banche. 


Il nuovo servizio, che coinvolgerà gli uffici Credito e Avvio d'impresa, è rivolto alle aziende associate e non. L'idea nasce dal servizio già offerto da ELFI, ente di Confartigianato accreditato in Regione Lombardia per i servizi al lavoro, nell'ambito della Dote Unica Lavoro rivolta ai disoccupati che intendano aprire un'attività imprenditoriale. 

Rivolgendosi all’Associazione di via Galilei, il primo passo sarà la compilazione di un questionario di analisi dell’idea imprenditorale, unitamente ad un piano economico finanziario. Per chi intende sviluppare la propria attività o avviarne una nuova, è infatti fondamentale precisare in partenza una serie di elementi: la propria posizione, la struttura aziendale, i prodotti e i servizi offerti, le politiche di marketing e commerciali, le prospettive di crescita in base al piano di sviluppo formulato. Si otterrà così un circostanziato business plan, in grado di sostenere la validità della propria idea, indispensabile nella richiesta di finanziamenti o la partecipazione a bandi. 

“Non esiste una dimensione aziendale minima per formalizzare un business plan. – spiega Daniele Riva, presidente di Confartigianato Imprese Lecco - Tutti gli imprenditori si trovano avvantaggiati nei rapporti con le banche presentandosi con precise previsioni di sviluppo dell’azienda. Molte volte ci si limita a parlarne con il funzionario, ma per decidere se concedere nuove linee di credito, le banche hanno bisogno di sapere quali sono le prospettive dell’impresa per gli anni futuri. Se l’imprenditore dimostrerà,  dati alla mano, di avere le idee chiare sulla strategia aziendale e di possedere gli strumenti per raggiungere gli obiettivi, avrà più possibilità di ottenere un credito. Le banche si preoccupano in primo luogo di valutare il merito creditizio: con un business plan formulato in modo professionale ed attendibile, i finanziamenti potranno essere concessi anche se il rischio risulterà elevato”. 

Per maggiori informazioni: Ufficio Credito o Ufficio Avvio d’Impresa - Confartigianato Imprese Lecco, via Galilei 1, tel.0341.250200