20160923

Giampiero Conti, neoeletto Presidente del Comitato organizzativo della Mostra dell’Artigianato


Si respira aria nuova a Lariofiere, in preparazione alla 43^ edizione della storica Mostra dell’Artigianato. La manifestazione accompagna il centro erbese dalla sua nascita, illustrando in un percorso lungo quasi mezzo secolo le potenzialità del territorio lariano e brianzolo in virtù della propria esposizione di qualità.


Con quest’edizione vogliamo ripartire, e ripartire vuol dire anche cambiare, mutare, crescere – afferma Giovanni Ciceri, Presidente di Lariofiere – Abbiamo deciso di tornare alle origini artigiane, così determinanti per un territorio come il nostro, puntando sulla genuina eccellenza del ‘saper fare’ italiano. Il pubblico rimane al centro della manifestazione, non solo in quanto acquirente, ma soprattutto in quanto fruitore di un’esperienza indimenticabile, dove si svela la storia di tradizioni affascinanti, esaltate dal nuovo contesto tecnologico moderno, dinamico e vibrante. 
In quest’ottica abbiamo deciso di arricchire la kermesse di numerose iniziative collaterali, capaci di coinvolgere ed appassionare i visitatori pur mantenendo una funzione istruttiva e dimostrativa.”

Nel biennio a venire – prosegue Giampiero Conti, neoeletto Presidente del Comitato organizzativo della Mostra dell’Artigianato – ci siamo ripromessi di continuare nel solco degli anni passati potenziando, promuovendo e sostenendo il valore artigiano. Quello che viene, e a ragione, identificato come il motore d’Europa deve rivelarsi in tutto il suo talento: noi vogliamo aiutarlo a sbocciare. La qualità del saper fare italiano verrà sostenuta in ogni modo possibile; stiamo già ragionando su diverse soluzioni possibili per un rilancio innovativo e soprattutto significativo del settore.

Tra le novità annunciate dell’edizione 2016 si sottolinea l’istituzione del Concorso Fotografico, che si inserisce nell’ambito del tradizionale Concorso Mondo Artigiano, finora declinato nelle varianti letterarie di prosa e di poesia. La nuova forma di competizione, al cui centro rimane comunque l’arte del saper fare, vuole sottolineare le nuove tendenze in materia di comunicazione che vedono profilarsi l’immagine come nuovo media in grado di veicolare significati simbolici ed emotivi più efficacemente della parola scritta, accompagnando la nascita dell’Homo Videns.

Al Premio qualità Mauro Cazzaniga, conferito all’azienda che meglio ha saputo interpretare la dimensione artigiana dell’arredamento, si affiancano poi analoghi riconoscimenti per gli altri settori in cui la Mostra si declina.
La Mostra dell’Artigianato è poi come sempre forte del supporto delle Associazioni di categoria facenti capo alle due Province di Lecco e Como, a cui il Centro Espositivo di Erba fa naturalmente riferimento, Confartigianato Imprese Lecco e Confartigianato Imprese Como.



Garantiamo il massimo impegno della realtà lecchese nell’approntare questo nuovo appuntamento della Mostra, il cui format consolidato conferisce valore al nostro territorio – dichiara Daniele Riva, Presidente di Confartigianato Lecco e della Camera di Commercio di Lecco – È nostra ambizione coinvolgere nell’iniziativa imprese nuove, attive ed eccellenti, per alzare ulteriormente il livello di una vetrina che già guarda al di là dei confini provinciali e lombardi. Una partecipazione allargata consente di creare maggiore interesse, un obiettivo a cui contribuiscono anche gli originali eventi collaterali in programma, occasioni di promozione creativa delle realtà Made in Italy.
Non bisogna poi dimenticare come la Mostra aiuti le imprese a superare le difficoltà di un mercato che, pur in leggera ripresa, ha bisogno di ogni spinta possibile”.

La Mostra dell’Artigianato è un’importante occasione per le imprese artigiane - sottolinea il Presidente di Confartigianato Como e Vicepresidente della Camera di Commercio di Como Marco Galimberti - in cui il valore del ‘saper fare’ viene dimostrato concretamente attraverso i prodotti che gli imprenditori presenteranno in questa 43^ edizione, che rappresenta il consolidamento di una tradizione in cui storia e futuro si incontrano. Abilità e qualità dei manufatti e dei servizi che hanno reso unico ed invidiato in tutto il mondo il nostro made in Italy, rappresentano i valori più alti di un artigianato che ha contribuito a sostenere l’economia nei momenti più difficili, tenendo alto il prestigio della produzione italiana e garantendo l’occupazione”.

                                                                                                            
LA MOSTRA IN SINTESI
Titolo:                        Mostra dell’Artigianato – Il fare con cura
Dove:             Centro espositivo Lariofiere – Erba (CO)
Quando:        29 ottobre - 6 novembre
                       Festivi e prefestivi: 10.00 – 22.30
                       Feriali: 15.00 -22.30
                       Domenica 6 Novembre: 10.00 – 20.00
Promotori:    Lariofiere, Confartigianato Como, Confartigianato Lecco