20160930

Il Messico apre le porte alle imprese lecchesi

Grande partecipazione al convegno di ieri mattina organizzato dall’Api di Lecco



Una cinquantina di imprenditori ha partecipato all’incontro organizzato dall’Associazione Piccole e Medie Industrie di Lecco sulle opportunità di business in Messico.
Ai saluti introduttivi di Luigi Sabadini, Presidente di Api Lecco, e Franco Colombo, Presidente di Confapindustria Lombardia, è seguito l’intervento del Presidente della Camera di Commercio di Lecco e di Confartigianato Daniele Riva, che ha esposto una relazione dettagliata sugli interscambi commerciali già in essere tra le imprese lecchesi e gli Stati messicani. I dati dell’Osservatorio Economico Provinciale indicano, per esempio, che nei primi sei mesi del 2016 le esportazioni della nostra Provincia verso il Messico sono state pari a 16,1 milioni di Euro, ovvero lo 0,8% dell’export totale lecchese, evidenziando un incremento considerevole (+131,5%) rispetto allo stesso periodo del 2015. Anche le importazioni hanno visto una crescita considerevole (+361,9%), ammontando a 1,3 milioni di Euro.

L’aumento delle collaborazioni commerciali indica quanto il Messico si stia sempre più configurando come un partner interessante per le aziende del nostro territorio, soprattutto grazie alle agevolazioni economiche e ai grandi investimenti messi in atto dallo Stato dell’America Centrale, capace di rispondere efficacemente alle esigenze degli imprenditori, anche stranieri, come hanno spiegato i rappresentanti della delegazione messicana: la Console Generale del Messico a Milano Marisela Morales, il Governatore dello Stato di Tlaxcala Mariano González Zarur e il Ministro per lo Sviluppo Economico di Tlaxcala Kathya Elizabeth Torres Vázquez.


Un ruolo decisivo per l’inserimento delle imprese sul mercato messicano è giocato da ProMéxico, Ente governativo rappresentato al convegno dal Direttore Italiano Oscar Javier Camacho. “Il valore aggiunto di questo incontro – ha dichiarato Maria Luisa Meroni, Consigliere e Responsabile della Commissione Estero di Api Lecco – è aver offerto agli imprenditori competenze e risorse adeguate e affidabili per intraprendere una avventura imprenditoriale fuori confine, senza incorrere in spiacevoli delusioni e perdite di tempo, nonché di denaro”.
A ulteriore conferma della concretezza della proposta imprenditoriale e dell’efficacia del supporto di ProMéxico, Fernando Perillo, Consigliere di Api Lecco e membro della Commissione Estero, ha raccontato la propria esperienza, cominciata un anno fa: “Sono pienamente soddisfatto della decisione di creare uno stabilimento nello stato messicano di Tlaxcala – ha dichiarato – Ho avviato la produzione solo 13 mesi dopo l’acquisto del terreno. Devo anche riconoscere che non mi manca nulla: i collegamenti infrastrutturali sono soddisfacenti e ProMéxico mi ha fornito, gratuitamente, tutta l’assistenza di cui avevo bisogno, dalle pratiche burocratiche alla ricerca dei clienti”.

Nel pomeriggio gli ospiti messicani sono stati accompagnati a visitare la Elemaster Spa, una eccellenza della produzione industriale del nostro territorio, già presente in diversi Paesi. “Siamo stati onorati di accogliere i rappresentanti delle istituzioni messicane e di mostrare la nostra produzione – ha dichiarato Giovanni Cogliati, Sales manager di Elemaster Group. “Riteniamo, inoltre, che quella di investire in Messico sia un’opportunità davvero interessante. Il processo di reshoring dalla Cina verso il Messico per servire il mercato statunitense è un tema particolarmente sentito dai nostri clienti, pertanto le strategie future di Elemaster non potranno prescindere da questo macro trend”.

Visto il riscontro positivo da parte degli imprenditori, molti dei quali hanno espresso la volontà di stringere contatti con i Promotori di Investimenti di ProMéxico, l’Api di Lecco sta organizzando un altro evento, con a tema una delle nuove frontiere degli investimenti esteri.



ELEMASTER GROUP SPA
Azienda con sede a Lomagna guidata dalla famiglia Cogliati, è attiva nella progettazione e produzione di schede e apparati elettronici a elevato contenuto tecnologico per il settore elettromedicale, ferroviario e dei trasporti, dell’automazione, dell’energia, della domotica, dell’high tech mobility, dell’avionica e della difesa. Con un fatturato nel 2015 di 185 milioni di Euro, Elemaster Group è presente anche in Germania, Tunisia, India, Cina e negli Stati Uniti.