20160922

Un “Labirinto nero” all’interno di Villa Greppi

il 24 e il 25 settembre va in scena “Schwarz Labyrinth”, 
spettacolo per un solo visitatore 



Uno alla volta gli spettatori si addentrano nella Villa, diventano parte dello show, si lasciano guidare e per circa venti minuti riscoprono i sensi intorpiditi da una società dell’immagine. In occasione della settima edizione di Caffeine, il festival promosso da Piccoli Idilli e che per un mese porta la danza contemporanea in ville, parchi e piazze della Brianza, Villa Greppi si prepara ad accogliere un evento speciale. Due giornate, sabato 24 (dalle 15 alle 23) e domenica 25 settembre (dalle 11 alle 17), per prendere parte in prima persona a uno spettacolo curioso e particolare, produzione della compagnia svizzera Progetto Brockenhaus. 


Si tratta di Labirinto nero, spettacolo itinerante ispirato a Dante, promosso dal Consorzio e rivolto a singoli spettatori, che a distanza di dieci minuti l’uno dall’altro potranno avventurarsi all’interno della storica villa di Monticello Brianza e lasciarsi guidare dai loro sensi e dagli attori presenti. 

Un labirinto al buio, quello che sarà proposto dalla compagnia che dal 2008 lavora alla creazione di spettacoli di teatro fisico e di performance site-specific: guidato da un attore, lo spettatore-protagonista si muoverà negli ambienti e affinerà la percezione, scoprirà lo spazio da un punto di vista nuovo, incontrerà personaggi. Più che uno spettacolo, un salto nel vuoto: in una società in cui la vista, la velocità, i rumori monopolizzano le nostre esperienze e conoscenze, ecco un tentativo di riprendere contatto con i sensi, di dare sfogo all’immaginazione.  

A fare da scenario a questo viaggio tra il sensoriale e l’artistico sarà, come detto, la residenza che fu della famiglia Greppi. Un luogo ricco di storia e, in occasione di Caffeine, misterioso labirinto da riscoprire.  

INFORMAZIONI – Per partecipare è necessario prenotarsi al numero 3383668167. Il biglietto costa 5 euro. Per informazioni: www.caffeinedanza.it.