20161010

A Viganò seconda edizione dei “Maestri italiani” con Silvano Valentini

Da sinistra, Corrado Pennati, il manifesto degli incontri e Silvano Valentini
Sei momenti di storia dell’arte con altrettanti incontri a tema di un’ora ciascuno, seconda edizione dei “Maestri italiani” promossa e organizzata, dopo il grande successo mediatico e di pubblico riscosso dall’iniziativa lo scorso anno, dall’attiva Associazione Culturale di Viganò “Gruppo Cultura”,
guidata dal presidente Corrado Pennati con la fattiva collaborazione di Armando Fettolini, entrambi noti pittori di alto livello, con il sostegno del Comune e della Biblioteca civica, relatore anche quest’anno il critico d’arte prof. Silvano Valentini (a destra nella foto con Corrado Pennati), presidente onorario della “Bottega dell’Arte” di Missaglia e direttore artistico del G.A.D., Gruppo Artistico Desiano.

Gli incontri, a ingresso libero, si svolgeranno nella Biblioteca presso il Comune Vecchio in Piazza Don Gaffuri ogni giovedì alle ore 21 a partire dal 20 ottobre, quando si parlerà con l’ausilio delle slide (diapositive) di Piero della Francesca e del Rinascimento, poi il 27 ottobre di Lavinia Fontana e del Manierismo, il 3 novembre di Caravaggio e del Barocco, il 10 novembre di Francesco Hayez e del Romanticismo, il 24 novembre (saltato giovedì 17) di Umberto Boccioni e del Futurismo e infine giovedì 1 dicembre di Antonio Ligabue del Naïf.
Importanti i nomi degli artisti italiani inseriti nel programma degli incontri, anche con il supporto di un opuscolo per tutti i partecipanti con una sintetica biografia critica e alcune opere, esclusi tuttavia, come pure nella scorsa edizione, i massimi esponenti della nostra pittura e scultura, come Giotto, Michelangelo, Leonardo e Raffaello, in quanto già molto conosciuti dal grande pubblico e perché meritevoli di una trattazione più ampia e specifica.

Solo per Michelangelo Merisi da Caravaggio si è deciso di fare un’eccezione, inserendolo nell’elenco dei Maestri italiani da trattare, in quanto artista sempre molto amato dal pubblico e richiesto a gran voce, sia per la sua vita movimentata e sia per la sua arte eccelsa.