20161005

CASA CANTONIERA DI DERVIO, PIACE LA FUTURA DESTINAZIONE TURISTICA

Anche Confcommercio Lecco ha partecipato al workshop promosso dall’Anas


Anche Confcommercio Lecco ha preso parte al workshop “Progetto Case Cantoniere: come cogliere un’opportunità unica di sviluppo imprenditoriale” promosso da Anas presso il Comune di Dervio e svoltosi lo scorso 30 settembre. Un incontro, rivolto agli operatori economici del territorio, con al centro la futura destinazione della  Casa Cantoniera di Dervio.
Un progetto concreto in chiave turistica che è piaciuto anche a Ferruccio Adamoli, presidente della Zona Lago di Confcommercio Lecco, presente all’incontro: “Il progetto è indubbiamente interessante e rappresenta una occasione importante per il nostro territorio e i nostri imprenditori. In un periodo in cui i finanziamenti pubblici sono pochi, un progetto che mira a smuovere investimenti è ben accetto! Credo che il bando possa essere valutato da diversi operatori: la partecipazione numerosa all’incontro testimonia l’interesse per un progetto di spessore”. Il bando prevede la concessione dell’immobile per 10 anni a fronte del pagamento di un canone annuale: ristrutturazione e manutenzione straordinaria sarebbero a carico dell’Anas.
Poi Adamoli aggiunge: “Si tratta di una opportunità reale per i commercianti che va a premiare professionalità, imprenditorialità e capacità progettuale. La location della Casa Cantoniera ben si presta per una destinazione turistica di qualità. Come Confcommercio Lecco valutiamo positivamente questo progetto di valorizzazione e rilancio di queste strutture presenti in modo capillare sul territorio”.
All’incontro hanno preso parte tra gli altri il responsabile brand di Anas, Claudio Arcovito (presente al tavolo a fianco del sindaco di Dervio, Davide Vassena) e il dirigente amministrativo di Anas Lombardia, Nicola Rubino.
Il progetto lanciato da Anas in tutta Italia punta, in questa prima fase, a rilanciare trenta Case Cantoniere (tra cui quella di Dervio) ormai in disuso e a farle tornare a vivere offrendo una occasione soprattutto ai “giovani e alle microaziende del territorio”. Tutto parte dall’accordo di collaborazione tra Anas, Mibact, Mit e Agenzia del Demanio, siglato nel dicembre 2015, con il quale sono state definite le linee guida per un progetto di riqualificazione di una parte di Case Cantoniere di Anas che hanno potenzialità per sviluppare servizi sinergici con i piani di valorizzazione turistico-culturale. L’intervento di ristrutturazione sarà in coerenza con il pregio storico-artistico e paesaggistico dell’immobile e con le previsioni degli strumenti di pianificazione urbana e territoriale vigenti. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito dedicato al progetto www.casecantoniere.it.