20161022

DAL CIBO LE CIVILTA’, NELLA NUOVA EDIZIONE DI GOLOSARIA


La nota rassegna, ideata dal giornalista Paolo Massobrio, torna a Milano, dal 5 al 7 novembre, negli spazi del MiCo – Fieramilanocity (zona Amendola Fiera – MM Lilla fermata Portello), per l'undicesima clamorosa puntata che si preannuncia come la più bella e ricca di sempre.


E Golosaria si presenterà in una veste completamente rinnovata e ricca di spunti già a partire dal concept: quella del 2016 sarà infatti un’edizione-guida tutta da sfogliare, che avrà come tema chiave “Dal cibo, le civiltà”. 300 artigiani del gusto (Clicca qui per consultare l'elenco, aggiornato ad oggi, degli espositori) selezionati dal best seller IlGolosario saranno raccolti in isole merceologiche che permetteranno di approfondire il concetto di cibo come fattore di civiltà. Spazio quindi alla civiltà del latte e dei formaggi, della norcineria, della carne, della panificazione, ma anche del pesce, dei dolci e dei lievitati, delle paste e dei cereali, degli olii, del cioccolato, dell’acqua, dei distillati e delle birre artigianali. Oltre alla grande civiltà del vino, che vanterà la presenza di 100 cantine d’eccellenza (Clicca qui per consultare l'elenco delle cantine). Quindi la schiera delle Cucine di Strada, interpretate in maniera alternativa e suddivise in isole che offriranno un viaggio attraverso le espressioni più particolari delle cucine regionali, dai mondeghili agli sciatt, in versione da passeggio.

L’agorà di Golosaria ospiterà talk, incontri e premiazioni, dal raduno delle botteghe d’Italia con l’ omaggio a Giorgio Onesti “Da Bottega a Boutique del Gusto: andata e ritorno” all’attesa cerimonia di premiazione dei Ristoranti del GattiMassobrio, taccuino dei ristoranti d’Italia. Quindi il riconoscimento Top Hundred, ovvero la premiazione delle 100 migliori cantine d’Italia selezionate da Paolo Massobrio e Marco Gatti con l’incontro tra giovani emergenti e l’ascolto dei personaggi che hanno fatto la storia del vino.

Accanto ai forum di discussione, gli spazi del MiCo ospiteranno show cooking, lab e master con i protagonisti del grande mondo dell’enogastronomia: produttori, chef e scuole di cucina racconteranno con mano (e direttamente ai fornelli) la filiera dei prodotti e le nuove frontiere della cucina. Ma ci sarà anche la maestra di cucina Giovanna Ruo Berchera che con Paolo Massobrio firma i primi due libri della nuova collana enogastronomica “I Libri del Golosario” di Cairo Editore.


Un unico grande spazio di eventi che, a rotazione no-stop, accenderà i riflettori su cuochi ed esperti che si confronteranno su prodotti e pietanze, oltre che sul loro servizio. Senza dimenticare i wine tasting aperti al pubblico, con le degustazioni di vini, con approfondimenti territoriali e le sessioni dedicate alle cantine del cuore, quei produttori che hanno fatto la storia dei Top Hundred. (
Clicca qui per scoprire il programma dei wine tasting). Poi per gli appassionati e i neofiti torna la  Grill Academy e, nell'area Fumoir, le degustazioni con gli abbinamenti stimolanti e inusitati firmati dal Club Amici del Toscano.

Una grande occasione per toccare con mano l'eccellenza italiana legata ai territori che durante la rassegna, organizzata in collaborazione con Regione Lombardia Agricoltura, sarà tenuta a battesimo dai partner storici di Golosaria, che metteranno in vetrina la loro esperienza; a partire da UniCredit, che da tempo supporta i progetti che promuovono e valorizzano le eccellenze del territorio, passando per Lauretana, l'acqua ufficiale di Golosaria che quest'anno consoliderà il Premio alla Ristorazione Italiana selezionata dal GattiMassobrio. Quindi Petra, la linea di farina del Molino Quaglia, la tecnologia del Gruppo De’Longhi con i marchi De' Longhi, Kenwood e Braun, partner esclusivo degli show cooking e Grana Padano la più grande Dop d'Italia. Ma  oltre  30  partner costituiranno parte attiva durante la rassegna.

Un’edizione tutta in divenire, raccontata giorno dopo giorno sul sito www.golosaria.it, aggiornato in tempo reale con le novità, gli appuntamenti e le adesioni eccellenti della rassegna.
Sono 200 i produttori di cose buone selezionati dal Golosario e pronti a invadere il Mi.Co. Novità dell’edizione 2016 la suddivisione in isole merceologiche, che segnalano alcune presenze di spicco come quella del riso, con un record di partecipanti e la proposta di alcune varietà recentemente riscoperte, quella della birra, protagonista di un calendario dedicato di degustazioni, ma anche i salumi (dal culatello alla bresaola da materie prime locali fino al San Daniele e alle grandi Dop piacentine) e i formaggi (con i produttori e i grandi affinatori).

Area Lab

SABATO
ore 18.15 I Birra: lo stile belga
DOMENICA
ore 11.45 I Le birre natalizie
LUNEDI'
ore 11.45 I Birra: lo stile inglese
ore 13.30 I La via torinese alla birra di qualità.
In collaborazione con Maestri del Gusto di Torino e Provincia

• Golosaria per il vino
Oltre 100 espositori tra le migliori cantine italiane del Golosario, la presenza di due grandi Consorzi, quello della Barbera d’Asti e dei vini del Monferrato e quello dell’Oltrepò Pavese,  un calendario di appuntamenti con i grandi del vino selezionati tra i Top Hundred, le degustazioni innovative siglate da Degustazioni&Dintorni. Ma domenica ci saranno anche i Top Hundred 2016 che saliranno sul palco.

Area Wine Tasting

SABATO
ore 15 | “Le strade lombarde si tingono di rosso” in collaborazione con Regione Lombardia Agricoltura
ore 19 | “Barbera e territorio: viaggio sensoriale tra le zone storiche” In collaborazione con Consorzio Barbera d'Asti e vini del Monferrato

DOMENICA
• ore 12 | “Oltrepò, Oltre Pinot Nero: un vitigno, un territorio, due grandi declinazioni per 6 assaggi”. In collaborazione con Consorzio Tutela vini Oltrepò Pavese
• ore 13.30 | “Le cantine del cuore: l'esaltazione della freschezza”
• ore 15 | “Le cantine del cuore: i vitigni autoctoni”
• ore 18 | “Le cantine del cuore: oltre il taglio bordolese”

LUNEDì
• ore 12.30 | “Sedici cantine per sedici assaggi. Un percorso di emozioni dal Piemonte alla Sicilia “ In collaborazione con Degustazioni & Dintorni. Conducono Paolo Massobrio e Marco Gatti
• ore 14.45 | La Barbera: generazioni a confronto. Quattro grandi annate vs quattro emergenti  


Golosaria per l’olio
Golosaria diventerà il palco di presentazione per la nuova annata dell’olio extravergine di oliva, con aziende da tutta Italia che animeranno l’area dell’Associazione Città dell’Olio. La cucina dell’olio sarà protagonista di tre showcooking dedicati…

Area Show Cooking
SABATO
ore 19 I La civiltà dell'olio: la pasta, le donne, il formaggio abruzzese unico al mondo. Con lo chef Daniele D'Alberto del BR1 di Montesilvano Colle di Pescara. In collaborazione con l'Associazione Città dell'Olio

DOMENICA
ore 12.30 I La civiltà dell'olio: Trulli, amore e fantasia con lo chef Saverio Merafina del Trulli Love di Milano. In collaborazione con Associazione Città dell'Olio

LUNEDI'
• ore 14 I Le civiltà dell'olio: in brodo...di sogliola. Con lo chef Antonio Terzano dell'Osteria Dentro Le Mura di Termoli. In collaborazione con Associazione Città dell'Olio.


Golosaria per la biodiversità e il territorio
La biodiversità in Italia, i territori italiani nelle loro specificità che vanno ben oltre i confini amministrativi. La provocazione che vogliamo lanciare dal palco della rassegna è che l’Italia non esiste. Esistono piuttosto tanti modi di leggere il territorio. Lo racconteremo a partire dalla regione che ci ospita, la Lombardia, che metterà in scena, in un’area dedicata, la biodiversità sul suo territorio e la varietà di razze che danno vita ai formaggi della zona alpina e prealpina. O del Piemonte e della provincia di Torino che si racconterà con i suoi Maestri del Gusto. Ma ci saranno anche appuntamenti dedicati,che vedranno protagonisti tra gli altri due nuove realtà come Solleone Bio e Ideariso, e un affondo sulla biodiversità del vino con la ricchezza dei vitigni autoctoni lombardi e italiani raccontati in diversi appuntamenti.

Area Master
DOMENICA
•ore 17 I Esaltare: la biodiversità. I risi integrali e le varietà rare pregiate. In collaborazione con IdeaRiso.

LUNEDì
•ore 14.30 I Esaltare: la biodiversità. I grani antichi e il primo piatto.  In collaborazione con SolleoneBio

Area Lab
SABATO
• ore 19.45 | Vermut e l'aperitivo alla torinese In collaborazione con i Maestri del Gusto Torino e Provincia

DOMENICA
• ore 13.30 | Le declinazioni della nocciola: l'olio, i biscotti, la crema e i giandujotti In collaborazione con i Maestri del Gusto Torino e Provincia

LUNEDI
• ore 13.00 |  La via torinese alla birra di qualità.  In collaborazione Maestri del Gusto Torino e Provincia: Piazza dei Mestieri, Birrificio Torino, San Paolo

• ore 14.45 | Il fascino discreto della pralina In collaborazione Maestri del Gusto Torino e Provincia: Guido Gobino


• Golosaria per la contaminazione che diventa innovazione
A Golosaria arriva l’Oriente. Ma per contaminazione si intende non solo quella fra  culture, ma fra modelli: ecco perché da questo palco sarà lanciato il progetto delle Ciberie, i negozi con ristorazione che diventano vetrine sul territorio. Proprio le botteghe saranno ospiti di un grande raduno, domenica, dove arriveranno in ottocento per confrontarsi sulla loro storia – rappresentata dalla figura di Giorgio Onesti - e sul futuro, fatto di nuovi modelli.

Area Agorà
DOMENICA
• ore 14 | Dedicato...a Giorgio Onesti. Le migliori botteghe artigianali d’Italia si incontrano.

LUNEDI'
ore 10.00 L’Italia del gusto in Oriente. Incontro-intervista con Thierry Cohen di Jet Trading e Antonio Intiglietta di Artimondo


• Golosaria per la grande cucina (a la cucina di strada)
La grande cucina sarà raccontata dai protagonisti veri, i ragazzi delle scuole di cucina. A Golosaria saranno ben tre: IFSE di Piobesi, IS Falcone di Gallarate e Food Genius Academy di Milano. Poi c’è un ampio calendario di show cooking con gli chef del Gatti Massobrio e i temi della collana IlGolosario edita da Cairo con la maestra Giovanna Ruo Berchera. Sono circa 80 appuntamenti tra showcooking, lab, master, Grill Academy di AgriBrianza, degustazioni a cura del Club Amici del Toscano, show cooking a tema legumi e cereali nella postazione Pedon - Arclinea.
L’area ristoro di Golosaria vedrà invece protagonista la Cucina di Strada, nelle sue interpretazioni gourmet, che spaziano dalla cucina tradizionale lombarda rivisitata in versione street food alla cucina dei ristoranti con la corona che diventa prêt-à-porter.

Area Show cooking
SABATO
• ore 15 | La civiltà della conserva: il bello della cucina fredda con la maestra di cucina Giovanna Ruo Berchera, autrice del libro “Avanzi d'autore”.
• ore 16,15  La civiltà del recupero:il quinto quarto Modera Andra Radic
• ore 17.30 | La civiltà della terra: celebriamo i legumi con la maestra di cucina Giovanna Ruo Berchera, autrice del libro “Cucinare i sapori d'Italia”.


DOMENICA
• ore 15.30La civiltà del recupero: la trippa per tutte le stagioni | Con la chef di Alice Tv Monica Bianchessi
• ore 17 |La civiltà dell'acqua: la forma della leggerezza. In collaborazione con Lauretana. Con lo chef Daniel Canzian del ristorante Daniel di Milano


• Golosaria per i sensi
Sarà la Golosaria più sensoriale di sempre, con un viaggio negli elementi di un piatto a cui sarà dedicato il calendario dell’area Master dove i professionisti della scuola di cucina IFSE e del team Petra Molino Quaglia affronteranno caratteristiche e qualità di un piatto. Non mancherannole provocazioni, con ilquinto e il sesto gusto (umami e starchy) e la proposta di un rilancio del sorbetto in connubio con l'amaro, rappresentato dal Toccasana di Teodoro Negro. Ma a Golosaria ci sarà spazio anche per la vista, trattata con la proposta del bello e del desin in cucina, attraverso campioni del settore tecnologico (De' Longhi Kenwood Braun), strumenti di cucina ( Pentole Agnelli) e arredi (Kartell e Arclinea)

Area Master
SABATO
• ore 15 |Costruire: la succulenza. A cura di IFSE
• ore 16.15 | Costruire: destrutturare A cura di IFSE
• ore 17.30 | Costruire: la morbidezza. Laboratorio sul panettone in collaborazione con Petra – Molino Quaglia.
• ore 19 IEsaltare: l'acidità A cura di IFSE
ore 20.30 | Costruire: la croccantezza A cura di IFSE
DOMENICA
• ore 11 | Esaltare: l' umami A cura di IFSE
• ore 12.30 | Esaltare: lo starchy  Laboratorio sul pane in collaborazione con Petra – Molino Quaglia.
• ore 14 | Esaltare: la sapidità A cura di IFSE
• ore 15.30| Costruire: l'equilibrio  A cura di IFSE
• ore 18.15 |Costruire: il fattore tempo. Con lo chef Matteo Scibilia del ristorante Buona Condotta. In collaborazione con SolleoneBio.
LUNEDì
ore 11 | Esaltare: l'aromaticità  A cura di IFSE
ore 12.30 |Costruire: strutturare A cura di IFSE
ore 13.30 | Esaltare: la fragranza. Laboratorio sulla pizza in collaborazione con Petra – Molino Quaglia.

Area Agorà
SABATO
  ore 17.00 |  L’anima degli oggetti: la cipolla il design funzionale in cucina con l’esempio del Cuocicipolla. Partecipano Davide Oldani e Angelo Agnelli


• Golosaria per il Natale
Da sempre l’appuntamento di novembre è perfetto per gli acquisti di Natale con i panettoni (tanti i maestri, da Fiasconaro a Giotto, da Pepe a Viganò), i lievitati, i torroni, i dolci speciali, i fichi dottati, le birre natalizie. Proprio la presenza dei dolci e del cioccolato quest'anno sarà eccezionale, con un parterre di pasticcerie da tutta Italia e alcuni appuntamenti dedicati. 

Area Lab
DOMENICA
• ore 11.45 I Le birre natalizie
• ore 13.30 | Le declinazioni della nocciola: l'olio, i biscotti, la crema e i giandujotti. In collaborazione con i Maestri del Gusto Torino e Provincia

Area Master
SABATO
• ore 17.30 | Costruire: la morbidezza.. Laboratorio sul panettone in collaborazione con Petra – Molino Quaglia.


• Golosaria si fa Social
Sono tre i social media principali attraverso cui seguire la rassegna: Facebook, Twitter, Instagram. Ma Golosaria si fa social anche all’interno della manifestazione, con l’iniziativa lanciata da Post - It con i foglietti colorati da cui scopriremo il prodotto che ha più colpito il pubblico della rassegna. Poi spazio al mondo dei blogger con le degustazioni dedicate a tema Barbera e con il mondo di trasmettere il vino on line, da una ricerca IULM Oltrepò Pavese.

Area Wine Tasting
LUNEDI'
ore 14.45 | La Barbera: generazioni a confronto. Quattro grandi annate vs quattro emergenti


Area Agorà
SABATO
ore 20.30 “Beviamoci social”  I giovani, la comunicazione e il vino in una ricerca presentata dall’Università IULM e degustazione vini Consorzio Tutela Vini Oltrepo’ Pavese


• Golosaria in famiglia
La famiglia è protagonista nel mondo di Golosaria a partire da Adesso, il libro edito da Comunica Edizioni e dedicato ai temi non solo della cucina, ma della gestione della casa, dello svago e dell’economia domestica. Sono quattro gli appuntamenti nella tre giorni, con spazio sul palco principale per i grandi temi del consumo di frutta e verdura sostenuti da Unaproa e di educazione alimentare sostenuto dal Consorzio di Tutela Grana Padano.

Area Agorà
SABATO
• ore 18.00 “Siamo alla frutta!”. Partecipano Federico Francesco Ferrero e Antonio Schiavelli, presidente Unaproa
DOMENICA
• ore 17 | Una merenda da supereroi. Evento di educazione alimentare per bambini (e genitori) con spettacolo a cura di Magica Compagnia. In collaborazione con Consorzio di Tutela Grana Padano.

Area show cooking
DOMENICA
• ore 11 | La civiltà della terra: frutta al mattino, trucchi per convincere i più piccoli. Con la cuoca itinerante Teresa Biotti

Area Lab
LUNEDI'
• ore 14.45 | Il fascino discreto della pralina In collaborazione Maestri del Gusto Torino e Provincia: Guido Gobino


• Golosaria e il benessere
Il tema del benessere legato alla tavola è uno dei temi forti degli ultimi anni. A Golosaria si lega con l’innovazione in campo agricolo (da segnalare la presenza del Goji Italiano), la frutta e la verdura nella dieta, i cereali e i legumi (nell'anno dedicato dalle Nazioni Unite) che avranno un calendario dedicato di showcooking e uno stand curato da Pedon e Arclinea; la proposta, dalle tisane agli aperitivi, in collaborazione con lo storico partner di Golosaria: acqua Lauretana 


Area Show Cooking
DOMENICA
• ore 14 | La civiltà della benessere: il goji e la felicità. In collaborazione con Goji Italiano. Con lo chef Enzo Cannatà e la presentatrice Anna Aloi

Area Lab
SABATO
• ore 15.45 |Smoothies, frullati, centrifugati: variazione sul tema vegetale . A cura di IPC Falcone
• ore 17.00 |Tè e infusi: quando l'acqua diventa filosofia e benessere. Partecipa la dottoressa Elena Dogliotti della Fondazione Veronesi. In collaborazione con Lauretana.

DOMENICA
• ore 18 |Bere ti fa bella: appunti per un cocktail analcolico. In collaborazione con Lauretana

Area Agorà
SABATO
• ore 16.00  Talk  Dal cibo, le civiltà: salute, convivialità, riscoperta, benessere
Intervengono: Enrico Lupi presidente Associazione Città dell'Olio (la civiltà dell’Olio); Davide Gramegna  di Acquaverderiso (la civiltà dell’acqua e del riso); Chiara Quaglia di Molino Quaglia (la civiltà della terra e dei cereali); Giovanni Fiori Guffanti (la civiltà del latte e del formaggio); Bartolomeo Bovetti (la civiltà della carne); Comieco  (la civiltà del non spreco); Marco Tagliaferri, presidente Borghi della salute; Francesco Donadini progetto Ciberie; Thierry Cohen di SolleoneBio (la civiltà del Sol Levante); Davide Oldani chef.