20161028

MeteoLab e Green Day Sostenibilità, ambiente, meteorologia e rapporto uomo/natura: questi i temi del week end nella cornice del Forte di Bard


Il Forte di Bard si prepara a un week-end dedicato allo stretto rapporto tra la Valle d’Aosta e l’ambiente e le numerose attività e discipline che permettono all’uomo di interagire e godere delle spettacolari risorse naturali che la piccola regione offre, nel pieno rispetto e armonia dell’ambiente.
Sabato 12 novembre, si svolgerà MeteoLab, l’incontro scientifico aperto a studiosi e appassionati dedicato alla Meteorologia e Climatologia delle Alpi organizzato dall’Associazione Forte di Bard in collaborazione con la Società Meteorologica Italiana e l'Equipe Arc-en-Ciel. Tema della settima edizione di questa giornata di approfondimento, sarà l’imprescindibile rapporto tra le condizioni climatiche e metereologiche e gli sport all’aria aperta e in montagna.
«Sarà una giornata di studio dedicata al delicato rapporto che lega le previsioni meteorologiche in ambiente alpino alla pratica di sport di montagna quali l’alpinismo, lo skyrunning e lo sci alpinismo - spiega il Presidente del Forte di Bard, Augusto Rollandin - Saranno messi in relazione i punti di vista del previsore, dell’atleta e dell’organizzatore di eventi sportivi. Una riflessione che acquisisce particolare importanza in un momento in cui un numero sempre più grande di appassionati si avvicina agli sport di montagna».
Tra gli ospiti, esperti del settore come Luca Mercalli, Presidente della Società Metereologica Italiana, gli organizzatori di importanti e riconosciute manifestazioni, come Adriano Favre per la Fondazione Trofeo Mezzalama, alpinisti e sportivi del calibro dello skyrunner Bruno Brunod, insieme a medici e responsabili di Enti coinvolti nella gestione di eventi sportivi.
Seguendo questa stessa linea editoriale come format scientifico, domenica 13 novembre, tra le vie di Aosta, si svolgerà una giornata speciale a tema green. Green Day, appunto, è un evento che nasce per promuovere una cultura ecologica sotto più punti di vista: sostenibilità ambientale, rispetto dell’ambiente, tutela del territorio e dei suoi prodotti, corretta e sana alimentazione.
L’iniziativa aprirà alle 10.45 sulle note della Banda municipale, gli interventi di saluto delle autorità regionali e comunali e del meteorologo Luca Mercalli e la cerimonia di piantumazione di 25 nuovi alberi nell’ambito del progetto di riqualificazione del Viale Conte Crotti. Alle 11.30 sarà aperto il Mercatino Green curato dalla Coldiretti e dalla Fondazione Ollignan che vedrà protagonisti i produttori e i rivenditori di erbe officinali locali e di prodotti naturali per la cura del corpo.
L’alimentazione sostenibile sarà rappresentata dal Green Lunch delle ore 12.30: i partecipanti si autogestiranno portando tutto l’occorrente per un pranzo a base di prodotti del territorio, evitando contenitori e imballaggi non riutilizzabili.  Il pubblico potrà così partecipare al Concorso Miglior Piatto Green: premiata la proposta più originale, gustosa e in tema con la giornata. La gestione dei rifiuti prodotti nel corso dell’evento seguirà il decalogo Ecole-Fête predisposto dall’Assessorato regionale Territorio e Ambiente.
Come arrivare? Ovviamente sperimentando le biciclette elettriche, attraverso un itinerario che intende valorizzare le aree di maggiore interesse culturale nei dintorni: Area di Montefleury, Chiesa di Saint-Martin-de-Corléans, Area Megalitica.
Non mancheranno momenti di approfondimento sulle tematiche affini al Green Day: la Green House ospiterà per tutto il pomeriggio una serie di Green Talks su agricoltura biodinamica e biologica, orto e antichi rimedi, allevamenti intensivi ed estensivi… mentre i più piccoli si divertiranno con programmi di animazione dedicati.

Un week end con ampio spazio anche per gli appassionati di arte e fotografia: ultimo week end, infatti, per ammirare gli oltre 260 capolavori della mostra Marc Chagall. La Vie, gli scatti unici della retrospettiva dedicata a Elliott Erwitt e la personale dell’artista Marco Del Re- Madri Italiane.
L’evento è promosso dalla Regione autonoma Valle d'Aosta (Assessorati Agricoltura e Risorse Naturali, Sanità, Salute e Politiche Sociali, Territorio e Ambiente, Turismo e Commercio, Istruzione e Cultura) Comune di Aosta e Forte di Bard in collaborazione con Associazione Viale Commerciale Conte Crotti, Camera Valdostana delle Imprese e delle Professioni, Fondazione per la Formazione Professionale Turistica di Châtillon, Institut Agricole Régional, Fondazione Ollignan, Equipe Arc-en-ciel.