20161012

SINDACO E ASSESSORI DEL COMUNE DI LECCO OSPITI DELLA GIUNTA DI CONFCOMMERCIO LECCO

Il confronto sui temi di interesse per imprese e città si è svolto lunedì 10 ottobre
Il presidente Peccati lancia 3 concorsi di idee per promuovere territorio e turismo


Un confronto serrato e schietto, ricco di contenuti e concretezza, in un clima sereno e costruttivo. A caratterizzare l’atteso confronto tra la Giunta di Confcommercio Lecco e quella del Comune di Lecco è stata la proposta lanciata dal presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati, che conferma ancora una volta la forte capacità progettuale dell’associazione: “Come Confcommercio vogliamo dare un contributo fattivo e concreto per rilanciare il territorio e favorirne l’attrattività in chiave turistica.
Per questo motivo abbiamo deciso di indire e sostenere economicamente tre concorsi di idee, uno sulla progettazione-riqualificazione del lungolago dal Monumento dei Caduti alle Caviate, uno sulla realizzazione di un centro sportivo dei Piani Resinelli, uno sulla possibile riqualificazione in ottica mountain-bike dei Piani d’Erna”. L’idea è piaciuta al sindaco di Lecco,  Virginio Brivio (presente insieme a tre assessori), che ha subito detto sì, avanzando la proposta di far precedere i tre concorsi da altrettanti workshop preliminari in modo da offrire ai partecipanti i dettagli dello stato dell’arte rispetto ai tre ambiti oggetto di concorso. Una integrazione che ha trovato la immediata disponibilità di Confcommercio Lecco. “Crediamo molto in questa nostra idea e potere lavorare in stretta collaborazione con il Comune e gli altri enti interessati è in linea con la nostra ambizione di offrire in tempi rapidi qualcosa di concreto e fattibile. Lo dobbiamo alle nostre imprese e al nostro territorio”. Il presidente Peccati ha anche chiesto all’assessore Gaia Bolognini la disponibilità a fare della Commissione che giudicherà i lavori.


La proposta dei tre concorsi di idee è avvenuta nel corso della Giunta di Confcommercio Lecco allargata al sindaco di Lecco, Virginio Brivio, e agli assessori Francesca Bonacina (Commercio; anche vicesindaco), Corrado Valsecchi (Viabilità e Sicurezza) e Gaia Bolognini (Urbanistica).  Alla Giunta, svoltasi ieri, lunedì 10 ottobre, nella sede di Palazzo del Commercio di Lecco, hanno preso parte per Confcommercio Lecco il presidente Antonio Peccati, i vicepresidenti Severino Beri (vicario), Angelo Belgeri e Claudio Somaruga, gli altri componenti di Giunta ovvero Peppino Ciresa (past president di Confcommercio Lecco), Renato Mariani, Sergio Colombo, Cristina Valsecchi e Marco Caterisano, oltre al direttore Alberto Riva; sono intervenuti anche Luigi Buzzi (presidente del Fondo di Garanzia di Confcommercio Lecco) e Lucio Corti.

A introdurre i lavori è stato il presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati: “Questo incontro nasce dalla volontà di confrontarsi con la Amministrazione del Comune di Lecco su alcuni temi di interesse non solo per le imprese ma per l’intera città. Noi riteniamo che il turismo sia una risorsa fondamentale. Ma promuovere il turismo a Lecco significa per noi valorizzare tutto il territorio utilizzando anche “plus esterni”, ovvero i territori limitrofi come Milano, l’Engadina o la Valtellina, ma anche il ramo comasco del lago di Como”.
Quindi è iniziato il confronto che ha visto subito Sergio Colombo sollecitare il Comune sui temi della viabilità (ripristino del doppio senso di marcia del Ponte Vecchio; nuova viabilità sul ponte Nuovo; chiusura del lungolago) e dei parcheggi (a partire da quello del Serpentino). In particolare sul lungolago, pur partendo da posizioni diverse (Confcommercio Lecco come è noto è contro la chiusura del lungolago se non in via eccezionale e chiede di limitare gli orari di stop eventuali, mentre la Giunta è maggiormente favorevole a concedere lo spazio soprattutto per le manifestazioni sportive e chiede più spirito di iniziativa ai commercianti durante gli eventi sul lungolago) le due parti hanno valutato l’opportunità di condividere a partire dal 2017 un calendario annuale con le chiusure, migliorando anche la segnaletica relativa alla dislocazione dei parcheggi e all’accesso in centro.
Un’altra questione affrontata durante la serata è stata quella relativa al porto, che il Comune ha ribadito di volere realizzare alla Malpensata (70-80 posti); gli esponenti della Giunta Brivio presenti hanno anche sottolineato la volontà di rivedere il lungolago dalle Caviate al Monumento ai Caduti con un progetto complessivo di valorizzazione dello stesso. Da parte sua Confcommercio Lecco, per voce dell’ex presidente Peppino Ciresa, ha espresso soddisfazione per la scelta di dare finalmente il via al porto, ribadendo però la propria convinzione che la scelta migliore come location sarebbe stata quella delle Caviate (migliori condizioni di vento, più disponibilità di parcheggio, maggiore profondità così da consentire l’arrivo di scafi più grandi) e invitando il Comune anche a valutare la realizzazione di almeno due pontili (un approdo nel golfo di Lecco e uno alle Caviate se la scelta sarà di fare il porto alla Malpensata) così da favorire anche il turismo via lago “mordi e fuggi”.
La Giunta è poi proseguita affrontando i temi relativi all’arredo urbano (illuminazione, fioriere, manutenzione-pulizia piazze e vie…), evidenziati da Angelo Belgeri, e quelli relativi alle attività di intrattenimento dei Pubblici esercizi (regolamento per l’occupazione suolo pubblico e revisione della zonizzazione acustica), riassunti da Marco Caterisano. Dopo le risposte di sindaco e assessori, è toccato al presidente Peccati ringraziare ancora una volta la Giunta Brivio della partecipazione e del confronto, prima di dichiarare conclusi i lavori.