20161123

Alla “Bottega dell’Arte” invito dalla Spagna per il Premio Arcobaleno 2017


di Silvano Valentini
 Importante invito per la “Bottega dell’Arte” di Missaglia, giunto nei giorni scorsi dalla Spagna, per organizzare la cerimonia di consegna del “Premio Internazionale di Arte e Cultura L’Arcobaleno” del prossimo anno, per la precisione nel mese di giugno del 2017, proprio in Spagna, con autorevoli personalità spagnole a cui assegnare il prestigioso riconoscimento, premio che annualmente l’associazione missagliese conferisce a singole persone o a enti e associazioni che si siano distinti nei vari campi dell’attività umana.

L’iniziativa è partita da una nota pittrice spagnola, che la “Bottega dell’Arte” ha potuto conoscere e apprezzare nelle sue varie trasferte d’arte degli scorsi anni a Capaccio Paestum in Campania (Salerno), con esposizione di fronte ai famosi templi della Magna Grecia, e cioè Ana Hernandez, alla quale il Consiglio Comunale della sua città, Cáceres, di oltre 92.000 abitanti, capoluogo della sua provincia in Estremadura, tra i più importanti centri dell’architettura civile e religiosa del Rinascimento spagnolo e patrimonio Unesco dell’umanità, ha confermato l’interesse per la proposta.

Adesso i dirigenti della “Bottega dell’Arte” (nella foto davanti al Palazzo dei Papi in una storica trasferta in Francia ad Avignone in Provenza), dal presidente Marco Busoni al direttore artistico Gerry Scaccabarozzi, dal segretario-tesoriere Paolo Giudici ai maestri di pittura, Angela Marabese, Olena Khudoley, Carmen Corti e Vincenzo Gramignano (oltre agli stessi Busoni e Scaccabarozzi), ai consiglieri del direttivo Ornella Brambilla, Angela Maltese, Giusi Sottile e Letizia Zarba, stanno valutando le varie proposte giunte all’associazione, esclusa per motivi organizzativi la soluzione di San Pietroburgo in Russia, e di conseguenza la ghiotta opportunità di far svolgere la manifestazione del prossimo anno proprio in Spagna.