20161115

ALTER AMY E IL SECONDO APPUNTAMENTO DI MORBEGNO CLASSICA Amy Winehouse & Volt Strings Project in Concerto LA MUSICA OLTRE I PROPRI CONFINI

L'Orchestra Antonio Vivaldi approda in Provincia di Sondrio con un doppio appuntamento pieno di soprese: sabato 19 novembre 2016 alle ore 21.00 presso il Teatro Sociale di Sondrio con l'opera "Alter Amy" e domenica 20 novembre 2016 alle ore 18.00 presso l'Auditorium Sant'Antonio di Morbegno con il Volt Strings Project per la stagione di Morbegno Classica.


Sabato a Sondrio a entrare nella storia della musica contemporanea sarà l'opera "Alter Amy", composta da Piergiorgio Ratti ed eseguita in prima assoluta dai Solisti dell'Orchestra Antonio Vivaldi. Alla guida dell'orchestra il Maestro Lorenzo Passerini e al suo fianco un cast d'eccellenza: Giulia Odetto nel duplice ruolo di Amy Winehouse e Bradamante, Renato Crudo nel ruolo di Blake e Ruggiero e Daniele Caputo nel ruolo di Padre di Amy Winehouse e Alcina. Regia dell'opera di Stefano Scherini, sceneggiatura e libretto di Marco Venturi, coreografie di Silvia Bertoncelli, scene di Gregorio Zurla, costumi di Joyce Rose Anne Robustelli e luci di Fabio Rossi. 
Protagonisti invece del secondo appuntamento morbegnese saranno i musicisti del Volt Strings Project (Giulia Brinckmeier, Samuele Bianchi, Marco Venturi, Enrico Corli) insieme a Violetta Andriolo e Piergiorgio Ratti. 
"Lo spettacolo unisce in un unicum scenico danza, musica, arti visive e suggestioni olfattive per un coinvolgimento del pubblico plurisensoriale. I capolavori quartettistici saranno uniti alla diffusione di fragranze in auditorium e ad uno spettacolo di danza "in volo" della ballerina ai tessuti aerei. La proiezione di colori, poi, unita all'utilizzo del sintetizzatore crea un involucro spaziale e acustico che spezza la tradizionale staticità del canonico concerto di musica da camera. Il pubblico ormai abituato alle sonorità digitali e all'intrattenimento televisivo\cinematografico scoprirà una nuova forza nella musica classica che, giovando delle tecnologie, si rinnova per un intrattenimento più coinvolgente".Il repertorio costituisce il perfetto punto d'incontro tra i grandi capolavori della musica per quartetto d'archi di Cajkovskij, Dvorak, Schubert e le tecnologie moderne.