20161108

CONVEGNO "SEGRETI DI LUCE: MENTE, ESTETICA E FEMMINILITÀ DELLA DONNA 3.0"

Un percorso tra segreti ben celati della mente, della bellezza e della consapevolezza femminile: così si può riassumere il tema del convegno aperto al pubblico che si terrà a Monza, presso l'Auditorium CAM-Synlab di Viale Elvezia, lunedì 28 novembre, dalle ore
19.45 alle ore 21.30.
La serata si propone di anticipare l’importante Congresso Scientifico del giorno successivo sul tema “Logica ed emozioni nel Ben-Essere della Donna: cuore, cervello e femminilità”,rivolto invece a medici (di tutte le specialità), biologi, psicologi, dietisti, infermieri, fisioterapisti e ostetrici.
Nel corso del convegno, nel quale interverranno esperti in diverse discipline, ci si soffermerà sull’influenza di variabili non solo biologiche, ma anche psicologiche, culturali e sociali sul benessere e sulla salute della donna del terzo millennio, con particolare attenzione a esigenze e desideri dettati anche da un suo impegno più incombente nella società attuale.
Saranno tre le dimensioni secondo le quali si articolerà il convegno - mente, arte e femminilità- per permettere agli ospiti di sondare il tema della gender medicine secondo una nuova e più integrata prospettiva scientifica, dedicata alla Donna 3.0: una Donna moderna, indipendente, ansiosa di conoscere e conoscersi.
Si partirà dai misteri del cervello femminile, dalle sue modifiche funzionali indotte dall’ambiente(epigenetica), ma anche dalle emozioni, dagli stati d’animo, dalla maternità e dalla depressione, con l’intervento di uno dei Neuroscienziati italiani di maggior cultura.Primo e molto atteso relatore, Giovanni Biggio,Professore Ordinario di Neuropsicofarmacologia presso l’Università degli Studi di Cagliari, illustrerà come, nell’arco della vita di una donna,il cervello cambi, in relazione allo stile di vita e all’ambiente esterno, non solo dalla prima infanzia ma già in fase fetale.
L’arte e l’interpretazione dellabellezza femminile nei ritratti dei più grandi artisti che hanno cercato di immortalare qualcosa di per sé sfuggente e mutevole, sarà il secondo focus del convegno,condotto dall’esperienza e
dal sapere diAlberto Marchesini, Professore di Storia dell’Arte all’Istituto Europeo di Design di Milano.
page1image21384


Infine,l’ultima relazione sarà curata dal prof.Rodolfo Milani(Cattedra di Ginecologia e Ostetricia, Direttore Clinica Ostetricae Ginecologica Dipartimento di Chirurgia e Medicina Interdisciplinare, Università degli Studi di Milano-Bicocca, A.O.San Gerardo di Monza, Coordinatore Area Ginecologia CAMLei, CAM-Synlab), che affronterà il tema della femminilità in una veste più intima e spesso poco trattata. Al di là della prevenzione e del trattamento delle più comuni patologie, la ginecologia è oggi chiamata anche a rispondere a una crescente domanda di maggior benessere femminile profondo, che esula dall’ormai obsoleto concetto di assenza di malattia.
Aperta a tutti, la serata del 28 novembre è gratuita e prevede un rinfresco conclusivo; per partecipareè necessario iscriversi contattando Sara Casati al numero 039 2397.450 o scrivendo a sara.casati@synlab.it