20161118

I giovani del Rotaract Lecco protagonisti di un gesto affettuoso ai bambini ricoverati al Manzoni



di Gianni Riva

LECCO - Diciotto bambini malati ricoverati al Manzoni ieri hanno vissuto un momento di gioia. Grazie ai ragazzi del Rotaract Lecco per loro è stato un anticipo delle feste natalizie. L'associazione con il presidente Pietro Spreafico ha consegnato doni frutto del progetto "Dream Box".
Lo scorso settembre i ragazzi del Rotaract avevano consegnato ai piccoli pazienti del reparto di pediatria dell'Ospedale Manzoni: libri di fiabe, matite, pastelli, e  una speciale "letterina dei sogni" lasciata in bianco, dove ogni bambino ha potuto descrivere i propri desideri. Le lettere sono state raccolte e nella giornata di ieri venerdì, i soci del Rotaract Lecco (l'associazione giovanile del Rotary) si sono fatti carico di realizzarne i desideri dei piccoli. Per la piccola Elisabetta un tablet per Daniel un gioco elettronico e per Vanessa una bambola e altri particolari doni agli altri bimbi. Pietro Spreafico attuiale presidente del Rotarct Lecco, spiega; "Per noi è importante realizzare i sogni dei bambini e in particolare di quelli che si trovano nelle strutture ospedaliere, soggetti in particolare alla sofferenza. Come Rotaract ovviamente non possiamo intervenire sull'aspetto medico, ma possiamo fare qualcosa per quello psicologico. Con questo progetto iniziato tre anni fa vogliamo dare un sorriso ai nostri piccoli amici”. 

Presente alla consegna dei doni tanto sognati il Dott. Roberto Bellù direttore del reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell'Ospedale Alessandro Manzoni di Lecco,   . "Quando si parla di bambini lo strumento più adatto è il gioco e per questo ringrazio il Rotaract, il cui contributo è molto importante; ha sottolineato il dott, Bellu'. Al Manzoni lo scorso anno sono nati 1,700 bambini di cui il 20% stranieri. A 43 giorni dalla fine del 2016 il Manzoni è vicino alla riconferma dell'importante risultato