20161119

MOLTO POSITIVO L’INCONTRO SULLA NUOVA LEGGE REGIONALE SUL TURISMO

Si è tenuto a Bellano lo scorso 14 novembre l’appuntamento voluto da Confcommercio Lecco e Comune


E’ stato un incontro decisamente positivo quello che si è tenuto lunedì 14 novembre al cine-teatro di Bellano e che ha visto al centro dei lavori la  legge di Regione Lombardia sul turismo, con particolare riferimento alle nuove forme di ricettività extra-alberghiere (B&B, case vacanza…).
L’incontro, voluto dal Comune di Bellano (in primis dall’assessore al Turismo Irene Alfaroli e dal consigliere delegato al Commercio, Mattia Ferraroli) e da Confcommercio Lecco, ha visto la partecipazione di oltre 50 operatori, interessati ad avere chiarimenti e informazioni sulla legge regionale 27/2015 e sui nuovi adempimenti sia per quanto concerne le autorizzazioni sia sul fronte più prettamente fiscale. Dopo il saluto dell’assessore Alfaroli e del direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva, è toccato a un funzionario di Confcommercio Lecco illustrare le principali novità della legge 27/2015 e fornire i ragguagli relativi ai comportamenti da assumere. Molte le domande rivolte dai presenti a cui sono state fornite risposte puntuali.
Durante la serata, a cui ha preso parte anche il sindaco di Bellano Antonio Rusconi,  il direttore di Confcommercio Lecco Alberto Riva ha sottolineato la disponibilità dell’associazione “a essere di supporto per quanti volessero iniziare un’attività ricettiva o per quanti l’avessero già avviata”, assicurando “l’assistenza per quanto riguarda i principali adempimenti da adottare”, dall’informativa ai Comuni tramite SCIA, agli obblighi HACCP passando per il sopralluogo di verifica dei locali.
Il giudizio finale sulla serata è affidato al presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati: “L’incontro di Bellano è stato positivo e proficuo. L’associazione conferma la propria presenza sul territorio e la centralità del turismo. Siamo a fianco di quanti vogliono realizzare forme di ricettività extra alberghiera: si tratta di realtà significative che, anche se non di natura prettamente imprenditoriale, vanno a integrare l’offerta turistica del territorio”.