20161113

Un “Concerto per flauto e arpa”

Venerdì 18 novembre il terzo appuntamento con la rassegna 
“L’anime a rallegrar”.
Atteso a Renate il duo composto da Massimiliano Pezzotti e Francesca Tirale
Il flauto e l’arpa insieme in una serata che proporrà alcuni tra i più significativi esempi della lettura per il duo. Continuano gli appuntamenti con L’anime a rallegrar, la rassegna musicale promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi sotto la direzione artistica del maestro Massimo Mazza, già direttore della Civica Scuola di Musica del Consorzio, e che venerdì 18 novembre fa tappa a Renate. Un nuovo concerto, quindi, per un cartellone che raccoglie cinque imperdibili eventi musicali a ingresso libero, tutti tenuti da docenti dell’istituto di Casatenovo e da altrettanti professionisti di alto livello. 


Dopo il Concerto per violoncello solo, che lo scorso 11 novembre ha visto l’apprezzatissimo musicista Marco Maria Radaelli cimentarsi in un programma che ha attraversato la storia del violoncello dal Seicento a oggi, questa volta ci si sposta nella sala consiliare del Municipio di Renate, dove a partire dalle 21 si terrà un Concerto per flauto e arpaProtagonisti della serata saranno l’arpista Francesca Tirale e il flautista Massimiliano Pezzotti, insieme nel proporre un percorso che sarà un omaggio a quelli che sono i più interessanti esempio di composizioni per duo. Un programma, il loro, che andrà dalla Sonata di Camille Saint-Saëns, di stampo espressamente classico, alle sonorità nuove e ai ritmi coinvolgenti della Histoire du Tango di Astor Piazzolla, in un viaggio metaforico che prenderà le mosse dalla sonata di Bach e approderà alla suite celtica del contemporaneo Roberto Di Marino. 

IL DUO - Dopo una laurea come solista al Conservatorio "Luca Marenzio" di Brescia e sotto la guida di Anna Loro, Francesca Tirale sceglie di completare la sua preparazione a livello internazionale e di perfezionarsi con E. Fontan-Binoche, M.C. Jamet e F. Cambreling. Conclusa e rafforzata la sua preparazione accademica, si dedica a una vivace e intensa attività concertistica, che la porta a collaborare con prestigiosi festival, da Settembre Musica di Torino al Musicalia di Napoli, e società musicali. Oggi suona con le più importanti istituzioni concertistiche italiane e estere: tra queste l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l'Orchestra della Svizzera Italiana e l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano. 
Accanto a lei durante la serata di Renate sarà, come detto, il flautista Massimiliano Pezzotti. Ammesso al Conservatorio di Brescia nella classe del Maestro Bruno Cavallo (primo flauto del Teatro alla Scala di Milano), successivamente studia con Valter Guindani, Mauro Scappini e si perfeziona con i Maestri Glauco Cambursano, Peter Lukas Graf e Alain Marion, sino all’incontro con il maestro Patrick Gallois. È al suo terzo anno di Conservatorio che Pezzotti partecipa al suo primo Concorso internazionale per flauto ad Arezzo, vincendo il primo premio. Poi un’intensa attività concertistica: prende parte, infatti, a orchestre quali l'Orchestra del Teatro Angelicum di Milano (poi “Milano Classica”), l’orchestra dei Pomeriggi musicali e l’Orchestra sinfonica di Brescia. Nel 1989 si diploma e inizia a guardare all’insegnamento: nel ’91 assume la titolarità di Docente di flauto traverso nelle Scuole medie ad indirizzo musicale e nel 2009 quella di Docente di flauto nei Conservatori di musica.
            
L’ANIME A RALLEGRAR – Il concerto è parte della terza edizione de L’anime a rallegrar, cinque appuntamenti con la musica classica promossi dal Consorzio Brianteo Villa Greppi. Una kermesse che sino al 2 dicembre 2016 avrà per protagonisti  docenti della Civica Scuola di Musica del Consorzio e altrettanti professionisti di alto livello, da tempo legati alla Scuola e oggi protagonisti di una rassegna che, nel titolo, cita Carducci perché nota di colore durante l’autunno.

INFORMAZIONI - Tutti i concerti sono a ingresso libero. Per ulteriori informazioni Consorzio Brianteo Villa Greppi: info@villagreppi.it | tel. 039 9207160.