20161203

Sicurezza Ambientale se ne discute al Rotary Club Lecco


Serata di vivo interesse ed emotivamente coinvolgente quella di giovedì 1 dicembre, quando il Rotary Club Lecco Manzoni ha ospitato l’Architetto Carlo Meda, esperto in interventi ricostruttivi sulle aree terremotate; e l’Ingegnere Christian Amigoni, esperto in problematiche sismiche inerenti gli edifici in muratura storica e residenziali.
L’evento rientra nel progetto “Sicurezza ambientale” promosso dal Rotary Club Lecco Manzoni, nell’ottica “Rotary serving humanity”.

Alla luce dell’esperienza maturata nelle zone terremotate, avvalendosi dello scorrere di immagini del disastro, ci hanno rappresentato il fenomeno sismico ancora in essere nell’Italia centrale, dandoci una chiara contezza della tragedia in essere.
L’Architetto Carlo Meda ha riportato alla memoria il suo significativo intervento quinquennale nel terremoto del Friuli del 1976, raffrontandolo con l’attuale suo contributo concreto alle popolazioni ancora sotto le morse del sisma. A distanza di ben quarant’anni, all’approccio tecnico nettamente evoluto, si accompagna l’immutato coinvolgimento di solidarietà umana, che il nostro relatore ha saputo sapientemente trasmettere ai presenti.

Intervento più specialistico, ma egualmente ricco di note emotive, quello dell’Ingegnere Christian Amigoni che, con estrema professionalità, ricorrendo ad un linguaggio semplice, ci ha illustrato gli interventi necessari, in primis, per mettere in sicurezza quanto salvabile; in secundis, per il recupero, con adeguamento sismico, dei tanti edifici pubblici e privati colpiti dal sisma.
Vivere a fianco delle popolazioni terremotate consente di percepire appieno il dramma che spezza la quotidianità, infrangendo quel sistema di valori sui quali si regge ogni comunità locale. Per di più, ci si rende conto del sistematico stress e del forte shock psicologico, difficilmente superabile, che accompagna i sopravvissuti, specie se costretti a convivere con un fenomeno sismico persistente.


Comune è il sentire che necessitano leggi in materia di ristrutturazione e ricostruzione antisismica, stante il fatto che la nostra bella Italia presente tante aree a medio ed elevato rischio sismico.
È stato un momento di approfondimento della conoscenza del fenomeno sismico e di condivisione dell’esperienza non solo professionale, bensì umana, dei nostri apprezzati relatori.
Nicoletta Spagnolo
Presidente RC Lecco Manzoni