20170121

AL CFPA DI CASARGO NUOVO MEZZO PER TRASPORTO CIBI, NASCITA LEO CLUB VALSASSINA E ANTEPRIMA GARA INTERNAZIONALE


Serata intensa quella di mercoledì 18 gennaio al Centro di Formazione Professionale Alberghiero di Casargo, con ilPresidente di APAF Nunzio Marcelli, i componenti del Consiglio di Amministrazione Pina Scarpa e Diego Combi, il direttore Marco Cimino a fare gli onori di casa.


Nel tardo pomeriggio si è svolta la cerimonia di consegna da parte della ditta Ciresa Formaggi di Introbio di unnuovo mezzo attrezzato per il trasporto di cibi e bevande, benedetto, insieme agli altri mezzi del CFPA, da don Lucio Galbiati, Decano della Valsassina.

“Il nuovo mezzo - ha esordito il direttore Marco Cimino - ci permetterà di lavorare meglio e restare al passo con le esigenze del mercato: potremo elevare la qualità dei servizi offerti al territorio, preparare catering migliori e più abbondanti. I nostri ragazzi potranno così migliorare le loro competenze e la loro professionalità”.

Il presidente di APAF Nunzio Marcelli ha sottolineato: “La donazione del nuovo mezzo è molto importante per il CFPA. Un ringraziamento doveroso ad Alfredo Ciresa, fonte di occupazione per il territorio, sempre disponibile, attento e vicino ai giovani, che non ha mai fatto mancare il suo personale sostegno alle iniziative della nostra scuola”.

Pina Scarpa, componente del CdA di APAF e Sindaco di Casargo, ha aggiunto: “Nel cuore di Ciresa batte un cuore Lions; sa davvero interpretare i bisogni della nostra scuola e di tutta la Valsassina. Questo mezzo ci permetterà di aggiungere qualità alla qualità”.

Commossa la risposta di Alfredo Ciresa“Ho capito che il CFPA aveva bisogno di questo mezzo e mi sono attivato per soddisfare questa richiesta; l’ho fatto con il cuore. Il nuovo furgone rappresenta il top per questa scuola”.

Subito dopo è stata ufficializzata la nascita del Leo Club Valsassina CFPA Casargo a cui hanno aderito ben 54 allievidella scuola, che nei prossimi giorni si riuniranno per assegnare le cariche di presidente, tesoriere e segretario, guidati dall’advisor Alessia Silvetti, socio del Lions Club Valsassina, e dal co-advisor Marco Cimino, direttore del CFPA.

Dopo l’incontro dello scorso ottobre con i rappresentanti del Lions Club Valsassina, presieduto da Alfredo Ciresa, che quest’anno celebra il 40° anniversario di fondazione, il CFPA di Casargo si è attivato per la costituzione del Leo Club, raccogliendo moltissime adesioni. Ieri lo stesso Ciresa ha illustrato le regole di appartenenza ai Club, l'impegno richiesto e la necessaria organizzazione di un Leo Club.

Il presidente di APAF Nunzio Marcelli ha sottolineato l’importanza del progetto Leo Club per le opportunità che può offrire ai ragazzi: “Grazie alla presenza dei Lions Club in tutto il mondo, i nostri ragazzi impegnati negli scambi formativi in diversi Paesi potranno anche contare sul supporto dei Lions Club, proprio alla luce dello spirito di collaborazione, di sostegno reciproco e della vocazione solidale di chi appartiene a questo genere di associazione. E’ fondamentale sensibilizzare i nostri ragazzi sul senso del rispetto dell'altro e dell’aiuto reciproco e sulla necessità di aiutare chi ha bisogno, educandoli al sentimento solidaristico e altruistico proprio dei Lions Club”.

La serata è proseguita con la cena con la partecipazione di quasi 200 invitati, aperta ai genitori degli alunni delle classi terza A, terza B, terza D e prima B, che hanno avuto modo apprezzare il lavoro, la professionalità e il livello di preparazione dei ragazzi e dei docenti di cucina e di sala.

In apertura due compagni di scuola hanno voluto ricordare Riccardo Galbiati, l’alunno di seconda del corso di cucina scomparso tragicamente lo scorso 2 gennaio a seguito di un malore sulle piste da sci, tributandogli un caloroso applauso.

Nel corso della cena il direttore Marco Cimino ha annunciato in anteprima l’organizzazione del 4° Wellness & Zero Waste - Food Beverage Contest Casargo 2017, in programma dal 14 al 18 marzo prossimi: “Anche quest’anno vogliamo riproporre questo grande evento internazionale, che richiamerà a Casargo scuole provenienti da molti Paesi. Nei prossimi giorni inizieremo le selezioni interne per individuare la squadra che rappresenterà la nostra scuola al Contest; per altri ragazzi ci sarà la possibilità di fare i tutor delle varie squadre e vivere una bellissima esperienza”.

Alla manifestazione hanno già aderito le scuole di Castelnuovo Cilento (Salerno), Isola di Capri (Napoli), Monserrato (Cagliari), Casargo (Lecco), Torino, Varese, Sondrio, Prievidza (Slovacchia), Riga (Lettonia), Bled (Slovenia), Debrecen (Ungheria), Sofia (Bulgaria), Portoalegre (Portogallo), Mosca (Russia), San Pietroburgo (Russia); sono in attesa di confermare la presenza le scuole di Palermo, Vico Equense (Napoli), Villepinte (Francia), Bilbao (Spegna), Dabrowa Gornicza (Polonia), Abidjan (Costa d’Avorio).

La giuria sarà composta da Luigi Gandola, titolare del ristorante Salice Blu di Bellagio e chef del programma Rai La prova del cuoco; Claudio Prandi, già chef 2 stelle Michelin dell’Hotel Griso di Malgrate; Ciro Vitiello, chef responsabile eventi del CFPA di Casargo; Enrico Zanon, esperto di spezie e sali aromatizzati della Wiberg; Carlo Pieratomaître del Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio; Paolo Ceccato, già maître del Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio; Mauro Bolis, esperto di immagine, già direttore dell’Hotel Griso di Malgrate.

Per i ragazzi e per tutti noi - ha commentato il presidente di giuria Luigi Gandola - sarà una grande occasione per crescere e vedere realtà nuove e culture differenti. Il tema sarà quello dello scorso anno: realizzare menu con il minor spreco, utilizzando materie prime stagionali con la possibilità di inserire alcuni ingredienti delle terre di provenienza”.

Numerose le autorità presenti, tra cui il Prefetto di Lecco Liliana Baccari, il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano con il Consigliere provinciale Giuseppe Scaccabarozzi, il Consigliere regionale Antonello Formenti, i Sindaci di Mandello del LarioRiccardo Fasoli, di Dervio Davide Vassena, di Bellano Antonio Rusconi con il Consigliere Mattia Ferraroli, di Colico Monica Gilardicon l’Assessore Sabrina Rabbiosi, di Varenna Mauro Manzoni con il Vice Sindaco Nives Balbi, di Margno e Assessore della Comunità Montana Valsassina Giuseppe Malugani con il Consigliere Marco Cariboni, presidente della Canottieri Lecco, il Comandante provinciale dei Carabinieri di Lecco Pasquale Del Gaudio con il comandante della stazione di Casargo Luigi Taricco, lo chef di Villa Lario ed ex allievo del CFPA di Casargo Luca MozzanicaEsa Secca e Raffaella Di Gennaro (Villa Lario), Massimo Mancini (Fonti Tartavalle), Antonio Sanelli (Coltellerie Sanelli), Francesco Cavadini (Crotto dei Platani), Paolo Comparozzi (NH Hotel Pontevecchio), Lucia Codurelli e Maria Grazia Zanetti (Fondo Carla Zanetti), Prashanth Cattaneo (Centro Orientamento Educativo Barzio), Vincenzo Di Bella (Associazione Italiana Cuochi sezione Lecco), Elena Vaccheri (Segretario nazionale Associazione Italiana Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e Presidente AIDC Lecco), Elisa Ripamonti e Mario Rampello (CISL Lecco), Alessia Silvetti (Fondazione Comunitaria del Lecchese), il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Bellano Maria Luisa Montagna con il precedente dirigente Valentino Vitali, docenti e funzionari dell’Istituto Bertacchi di Lecco.

Il menu della serata: trota salmonata in carpione leggero e polenta grigliata; lasagnette gratinate ai carciofi con speck e granella di mandorle croccanti; petto di faraona alle prugne in crosta di pancetta glassato al recioto con giardinetto di verdure al burro; tiramisù; vini bianco e rosso selezione della casa, acqua minerale naturale e frizzante.