20170111

All’unanimità la mozione per sollecitare interventi di manutenzione presso il carcere di Como

Il Consiglio regionale, all’unanimità, sollecita il Ministero della Giustizia a farsi carico delle condizioni della caserma degli agenti di Polizia penitenziaria del carcere Bassone di Como. Con la mozione illustrata dalla Consigliere Daniela Maroni (Lista Maroni), promossa insieme a Fabio Fanetti, Presidente della Commissione speciale Carceri,
il parlamento lombardo ha voluto evidenziare alcuni interventi non più rinviabili nella struttura penitenziaria che ospita una sezione maschile con 125 alloggi e una femminile con 18 alloggi. In particolare il testo ricorda che la caserma degli agenti (224 rispetto ai 279 previsti) è stata inaugurata nel 1985 e da allora non è mai stata interessata da interventi di manutenzione. Lungo l’elenco degli interventi sollecitati, in primis strutturali ma anche organizzativi (i detenuti sono 403 per una capienza massima di 230). In Aula sono intervenuti anche i Consiglieri Luca Gaffuri (PD), Mario Mantovani (Forza Italia), Michele Busi (Patto Civico) e Paola Macchi (M5S). Sostegno alla mozione e un ringraziamento per il lavoro degli agenti di Polizia sono stati espressi dall’assessore alla Sicurezza, Simona Bordonali.