20170114

CONFINDUSTRIA LECCO E SONDRIO: AFFRONTARE CON URGENZA L’EMERGENZA VIABILITÀ




“Dopo mesi dalla tragedia del viadotto di Annone Brianza, e la decisione di limitare la circolazione per contesti analoghi, nulla di decisivo accade in concreto per la messa in sicurezza delle situazioni critiche e per riportare alla normalità la circolazione delle nostre arterie stradali, peraltro già difficoltosa” il Direttore Generale di Confindustria Lecco e Sondrio, Giulio Sirtori, evidenzia con queste parole le difficoltà della circolazione in questo periodo dovute anche ai recenti accadimenti e che si ripercuoto anche sul tessuto produttivo.

“Ovviamente la sicurezza è una priorità che condividiamo e non è in discussione - continua Giulio Sirtori - tuttavia è necessario che si prendano decisioni velocemente e soprattutto che si agisca per mettere il tessuto produttivo, ma anche la cittadinanza, nelle condizioni di vivere e lavorare in una situazione di normalità. È ovvio, infatti, che le lungaggini nell’affrontate quella che è una emergenza per la viabilità hanno un effetto negativo su tutto il territorio. Questa situazione non può protrarsi a lungo nel tempo. Speriamo quindi di avere al più presto notizie di decisioni prese e soluzioni attivate per il miglioramento delle infrastrutture”.