20170128

Grande interesse per la “Bottega dell’Arte” a Linas in Francia



di Silvano Valentini
Dalle notizie che arrivano da Linas nell’Essonne in Francia, a due passi da Parigi, la “Bottega dell’Arte” di Missaglia sta suscitando grande interesse presso la popolazione e le autorità locali, a partire dal parroco Philémon Mutware fino al sindaco François Pelletant, rispettivamente (nelle foto) alla chitarra e al tavolo tra gli organizzatori di eventi artistico-culturali a livello internazionale Fiorenza Nucci e Jacques Mazières.

La “Bottega dell’Arte” ha infatti realizzato lo scorso anno per la chiesa di Saint Merry a Linas un’originale Via Crucis, conclusa dalla stazione numero 15 della Resurrezione, che risulta a un anno di distanza molto ammirata dai fedeli, ma anche dalle autorità del territorio, come ad esempio il vescovo della diocesi, oltre a cinque dipinti dedicati a Cristo Misericordioso, alla Vergine Maria, a San Vincenzo, a Santo Stefano e a Saint Merry.
Per quanto riguarda gli artisti della “Bottega dell’Arte” che hanno dipinto le opere per la chiesa di Saint Merry, si tratta di Roberto Bianchi, Ornella Brambilla, Marco Busoni, Carmen Corti, Cinzia Giannini, Gianfranco Germiniasi, Vincenzo Gramignano, Aurora Iogà, Olena Khudoley, Lorenza Mabini con Costanza Gambelunghe, Angela Marabese, Angela Maltese, Aska Mendys-Gatti, Luca Meroni, Lorena Pozzi, Zeudi Rimondi, Gerry Scaccabarozzi, Giusi Sottile, Stefano Vavassori e Letizia Zarba.



Inoltre da alcuni anni l’associazione brianzola, oltre ad avere svolto proprio a Linas, città con cui è gemellata, la cerimonia di consegna dei “Premi Arcobaleno” del 2011, partecipa sempre con notevole successo alla “Biennale d’Arte Sacra e d’Artigianato d’Arte”, manifestazione che si svolgerà quest’anno dal 20 al 23 aprile sul biblico tema del “Cantico dei Cantici”, un’iniziativa, questa della “Biennale d’Arte Sacra”, che ha raggiunto livelli di notorietà e importanza europei e anche extraeuropei e che interesserà anche molti artisti italiani.