20170203

Contratto artigiani: firmato l’accordo con i sindacati



di Gianni Riva

 LECCO -  Dopo 15 mesi di dialogo lo scorso 23 novembre è stato sottoscritto un importante accordo tra le parti sociali, rappresentate dalle Associazioni di categoria dell'artigianato e dalle Organizzazioni sindacali dei lavoratori. Un accordo-ponte per il contratto collettivo nazionale di lavoro  I contratti collettivi nazionali di lavoro dell'artigianato passano da nove a quattro (manifatturiero, servizi, edilizia e autotrasporto),
mentre i livelli di contrattazione rimangono due: il nazionale, che garantisce trattamenti economici e normativi comuni, e il territoriale/aziendale, che può modificare parzialmente quanto previsto a livello nazionale, per rispondere in maniera più efficace alle esigenze di imprese e lavoratori. 
Il primo approccio, in merito del nuovo accordo, la Confarrtigianato imprese Lecco ha organizzato un incontro con le aziende associate. Ad illustrare i contenuti   Riccardo Giovani, dal 2006 Direttore a Roma dell’area relazioni sindacali di Confartigianato, e Paolo Reboni  responsabile del Dipartimento Mercato del Lavoro e Artigianato della CISL Lombardia. "Si tratta di un accordo  importante - ha detto Giovani - che va nell'indirizzo per le imprese e per i lavoratori in modo d'affrontare le prossime sfide che anche l'artigianato vivrà. Una particolarità  gli accordi dureranno 4 anni anzichò 3". Bigoni  na aggiunto:: "Il comparto artigianale per impresa ha una media da 2 a 8 lavoratori. Lecco ha un tessuto importante di piccole e macro imprese che ovviamente non assomigliano per esempio a Bari, Ecco perche allora questo accordo si sposa fra lavoratore e il suo datore di lavoro. E' interesse di entrambi l'impegno nella crescita". Una delle maggiori novità di quest'accordo  la possibilità di negoziare fra lavoratore e datore  l'orario di lavoro . L'incontro è stato moderato dal segretario generale di Confaitigianato Imprese Lecco Vittorio Tonini. "L’accordo come hanno sottolineato i relatori -  rafforza inoltre il sistema della bilateralità su materie quali ammortizzatori sociali, formazione continua, welfare e sanità integrativa, salute e sicurezza". Presente all'incontro anche Slvia Dozio vicepresidente di Confatigianato Lecco e  seduta in sala anche Pavan segretaria generale della Cisl Monza-Lecco.Al termine della riunione il presidente di Confartigianato Imprese Lecco Daniele Riva ha salutato i rappresentanti delle imprese associate presenti nella sala conferenze dando appuntamento ad altri incontri sui contenuti del nuovo accordo per affrontare le sfide che anche l'artigianato si vede protagonista.