20170223

Terzo settore: i notai lombardi e la Regione insieme per la semplificazione dei procedimenti nell’interesse di Enti e cittadini

Mario Mele firma il protocollo insieme al Presidente di Regione Lombardia



"Sono molto soddisfatto di sottoscrivere questo protocollo, che è importante e utile per gli interlocutori della Regione, perché questi Enti avranno un'interlocuzione diretta, certa e qualificata, attraverso i notai, risparmio di tempo e nessun onere".

 Lo ha affermato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, questa mattina, a Palazzo Lombardia, alla sottoscrizione del Protocollo d'Intesa fra Regione Lombardia, il Consiglio Notarile di Milano semplificazione dei procedimenti relativi al registro regionale delle persone giuridiche private e la trasmissione in via telematica degli atti.
Alla sottoscrizione, per il Notariato, hanno preso parte il  presidente del Consiglio Notarile di Milano Arrigo Roveda e il  presidente del Comitato Regionale Notarile Lombardo, Mario Mele, che è anche alla guida dei notai lariani.

"E' una semplificazione che anticipa in concreto la riforma Terzo settore, che il Governo sta discutendo - ha sottolineato Maroni -, quindi anche su questo fronte e ancora una volta la Lombardia è anticipatrice. Sono certo che, partendo da qui, potremo estendere questa buona prassi e questa collaborazione anche ad altri settori - ha auspicato il governatore - nell'interesse dei cittadini, degli Enti, soprattutto di chi ha bisogno di interlocuzione rapida e di
accorciare i tempi. Semplificare vuol dire anche questo - ha detto -: accorciare i tempi e dare risposte certe e sono certo che questo Protocollo lo consentirà”.

“Questa protocollo costituisce un importante contributo che Regione Lombardia e Notariato lombardo offre alle persone giuridiche di diritto privato che operano a livello regionale per rendere più snelle e rapide le procedure e ridurre i costi nel rapporto tra queste realtà, che svolgono un ruolo fondamentale nella nostra società, e la Regione stessa. La funzione sociale del notaio a favore del Terzo settore esce ulteriormente rafforzata.” ha sottolineato il notaio Mario Mele.