20170302

Al via "Leggermente". La rassegna, dedicata alla letteratura. è alla ua ottava edizione. Nunerosi gli autori presenti. Fra questi Monsignor Vincenzo Paglia.




di Gianni Riva
LECCO - Duecentosessanta eventi, 120 autori e 16 scuole della città tutti coinvolti dal 11 al 26 marzo a Lecco nel Festival della lettura "Leggermente" giunto alla sua ottava edizioine. Fra gli autori presenti nella rassegna: Mauro Corona, Nicola Porro, Aldo Cazzullo, Andrea Vitali. Erminia Dell’Oro, Alfred Luiz Somosa, Alberto Pellai, Chiara Gamberale, Veronica Pivetti ma particolare importanza la presenza il 13 marzo all'Auditorium della Confcommercio alle 21 di Monsignor Vincenzo Paglia agli onori della cronaca in questi giorni con il suo libro. "Sorella morte: La dignità del vivere e del morire" 

Una iniziativa "Leggermente" fra le pià importanti della Regione. Tema dell'edizione del 2017 è "Sul Confine". Rosanna Castelnuovo  componente della commmissione scientifica della rassegna spiega; "Perchè questo tema?. Il significato è che sul confine si costruisce un ponte di incontro con le culture. Questo è è alla base della nuova ediziome". Leggermente, è organizzata da Confcommercio Lecco con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lombardia, si avvale della preziosa collaborazione della Camera di Commercio, dell’Amministrazione Provinciale e del Comune di Lecco con il lavoro svolto dall’Ufficio Scolastico Provinciale e con sponsor, fra gli altri, di Acel Service e del quotidiano La Provincia di Lecco.  Per Antonio Peccati si tratta di una edizione che lo vede per la prima volta viverla da presidente della Confcommercio Lecco:"Un’edizione di Leggermente che registra numeri significativi e due settimane intense che consentiranno a studenti e cittadini di conoscere e incontrare  autori per approfondire l’importanza della parola scritta e per dare risalto alla fondamentale azione portata avanti dalle librerie e dalle biblioteche del territorio". Flavio Polano presidente di Villa Locatelli (sede dell'amministrazione provinciale), aggiunge: 

“Leggermente è diventata una delle più importanti manifestazioni della nostra città e aiuta a crescere il territorio in un’epoca dominata dai social, la lettura è ancora di più patrimonio di tutti". Novità importante nella rassegna il coinvolgimento degli studenti, La III classe del linguistico del Liceo Manzoni è protagonista nel progetto "Libriamoci" E "Dal libro al film". Nell'istituto c'è una tradizione di attenzione alla problematica carceraria e quindi incontrerà i detenuti nella casa circondarale.con i quali confrontarsi sul libro Jane Hawking "Verso l'infinito"e sul film La teoria del tutto che ne è stato tratto. Una iniziativa che ha avuto il plauso anche di Antonina D'Onofrio direttrice della casa circondariale di Pescarenico: "Nel carcere-spiega la direttrice - ci sono persone con culture diverse molte delle quali straniere, Quest'incontro è utile sia per i ragazzi che per loro". Simona Piazza assessore alla cultura del Comune di Lecco, commenta: "Leggermente è una iniziativa che serve a riavvicinare i giovani alla lettura in un mondo che continua a cambiare con la tecnologia sempre protagonista". Il logo che presenta Leggermente 2017 è stato realizzato da Matilde Piani e Riccardo Rusconi studenti della scuola di grafica, moda e design di Lecco.