20170324

Confartigianato Lecco in campo per il sociale


Incontro sul welfare lunedì 27 marzo con Giuseppe Roma 



Le risorse del pubblico si assottigliano, i bisogni e il disagio sociale crescono e per far fronte alle necessità occorre realizzare un progetto di welfare territoriale su vasta scala, circolare e inclusivo, che veda protagonisti anche soggetti privati a fianco dei tradizionali erogatori di servizi sociali. Questo dato di fatto, avvalorato dall’ultimo rapporto del Censis che certifica un allargamento delle nuove povertà e crescenti difficoltà nella tenuta sociale del Paese, ha spinto Confartigianato Lecco ad impegnarsi in maniera diretta nell’ambito delle tematiche del welfare. 

“Sempre più abbiamo modo di riscontrare bisogni nuovi che vanno oltre la sfera di attività dell’impresa – spiega il presidente Daniele Riva - Una domanda di welfare che comprende lavoratori, famiglie e cittadini. Abbiamo bisogno di una forte spinta sul piano culturale ancor prima che organizzativo, e a questo scopo abbiamo organizzato un incontro aperto a tutti per presentare il progetto che Confartigianato sta promuovendo a livello nazionale e avviare una riflessione su come approntare opportuni servizi e iniziative anche nella provincia di Lecco”. 

L’appuntamento è per lunedì 27 marzo alle ore 18 nella sede Confartigianato in via Galilei a Lecco. Interverranno il segretario generale Vittorio ToniniGiuseppe Roma, sociologo ed ex direttore generale del Censis, Mario Vadrucci, direttore generale del Patronato INAPA Confartigianato, Angelo Carrara, componente della Giunta nazionale Confartigianato, e il presidente Daniele Riva. 

“Confartigianato Lecco, anche nell’ottica di innovazione del suo ruolo di rappresentanza imprenditoriale – rimarca Vittorio Tonini– vuole porsi come attore sociale protagonista del welfare, perché rientra nella nostra mission offrire un contributo per far sì che nel territorio si viva bene per produrre meglio".