20170303

Le memorie del comandante "Gek"

Sabato 4 marzo alle ore 16 al Politecnico di Lecco la presentazione del libro sulla Resistenza nelle valli della bassa Valtellina, Valchiavenna, alto Lario e lecchese, dall'inizio della costituzione delle formazioni partigiane.

L'iniziativa è promossa dall'Anpi di Lecco in occasione della mostra "Dal pane nero al pane bianco" ed è patrocinata da Provincia e Comune di Lecco.
Il libro "Le memorie del Comandante Gek" è nato quando Pierfranco Mastalli, curatore dell'opera, è riuscito a mettersi in contatto con il comandante "Gek" (Giordano Federigo) che aveva firmato a Morbegno a 19 anni la resa della colonna tedesca della Flak che viaggiava da Menaggio con quella di Mussolini.
L'ingegner Giordano Federigo frequenta la Val Gerola, vive e lavora a Bergamo e attualmente gode di una perfetta memoria.
È stato così possibile raccogliere, anche tramite un serrato dialogo epistolare informatico, la testimonianza di un protagonista della Resistenza che ha offerto uno spaccato dell'attività svolta sulle nostre montagne durante il duro inverno 1944/1945, quando alcuni Distaccamenti delle formazioni partigiane avevano dovuto riparare in Svizzera il 30 novembre 1944.
Il libro contiene episodi e riferimento a personaggi lecchesi, come Riccardo Cassin, Ulisse Guzzi con Angela Locatelli, oltre a luoghi cittadini, come nella descrizione del ruolo del C.R.D (Comando Raggruppamento Divisionale) con sede presso Villa Guzzi.