20170323

LEGGERMENTE 2017, LE PROPOSTE DI GIOVEDI' 23 E VENERDI' 24

Tra gli ospiti spicca Paolo Cognetti: 4 appuntamenti per il suo "Le otto montagne"


Ancora due giorni intensi prima dell'ultimo week-end di "Leggermente", la manifestazione organizzata da Assocultura Confcommercio Lecco e dedicato quest'anno al tema "Sul confine".
Giovedì 23 marzo alle ore 10 presso il Politecnico di Milano - Polo Territoriale di Lecco (aula magna in via Previati) incontro dal titolo "Una scuola di vita: l'attualità del pensiero educativo di Don Lorenzo Milani": Agostino Burberi, uno dei primi studenti della scuola di Barbiana e Innocente Pessina della Fondazione Don Milani
dialogheranno con l'assessore alla Cultura del Comune di Lecco, Simona Piazza. L'appuntamento si inserisce all'interno della percorso legato alla mostra fotografica "Don Milani a Barbiana. Il silenzio diventa voce" ospitata a Palazzo delle Paure fino al 30 aprile e promossa dal Comune di Lecco insieme a Assocultura Confcommercio Lecco.
Alle ore 17.30 nella sala conferenze di Palazzo delle Paure a Lecco spazio a "La società dei devianti" (Eleuthera) di Piero Cipriano, medico psichiatra psicoterapeuta. A partire dalla sua frequentazione quotidiana con la sofferenza psichica, Cipriano si misura con quella stanchezza esistenziale, sbrigativamente definita depressione, che la nostra società antropofaga prima alimenta e poi cerca di etichettare. A ogni deviante la sua etichetta, medica o psichiatrica, ma anche sociologica o giudiziaria, che così diventa una sorta di tatuaggio identitario, un destino imposto da cui tutto il resto deriva. L'incontro sarà introdotto dall'assessore ai Servizi Sociali del Comune di Lecco, Riccardo Mariani.
Un doppio appuntamento (alle ore 17.30 a Barzanò presso Perego Libri e alle ore 21 a Valmadrera all'auditorium Fatebenefratelli) attende invece il giornalista e scrittore Antonio Caprarica con il suo "Intramontabile Elisabetta" (Sperling & Kupfer). Un ritratto minuzioso e gustosissimo, una biografia che ripercorre le cadute e i trionfi di oltre sessant'anni di regno, indaga sulla magia che circonda la monarchia britannica e narra, al tempo stesso, una stupenda favola d'altri tempi.
All'Auditorium comunale di Merate, sempre alle ore 21, invece interverrà lo psicoterapeuta Domenico Barillà con il suo "Quello che non vedo di mio figlio" (Feltrinelli). Un libro per sfuggire al pregiudizio che "deforma gli sguardi di noi adulti e trasforma i nostri figli in oggetti misteriosi, spesso in estranei. Una visione alternativa, anzi, rovesciata rispetto a quella cui siamo abituati. Forse è l’operazione che dovremmo svolgere in parallelo noi e i nostri figli: provando a fotografarci dall’interno, per mettere in evidenza parti che ignoriamo, perché solo questo ci può dare indicazioni più complete, capaci di facilitare l’interpretazione della realtà”.
Venerdì 24 marzo alle ore 10 in sala Ticozzi a Lecco l'appuntamento con il giornalista e scrittore Alfredo Luis Somoza sul "Migrazioni tra ieri e oggi, tra globalizzazione ed emergenza". Antropologo italo-argentino esperto di politica internazionale, Somoza è direttore della rivista online dialoghi.info e presidente dell'Istituto Cooperazione Economica Internazionale di Milano. Dagli anni ’80 racconta l’America Latina su Radio Popolare, Radio Vaticana, Radio Svizzera Italiana, Radio Capodistria. Da segnalare che durante la mattinata i ragazzi della scuola Aldo Moro di Valmadrera porteranno in scena una rappresentazione  sul tema.
Quattro invece le occasioni per conoscere e incontrare Paolo Cognetti che con il suo "Le otto montagne" (Einaudi) sta ottenendo ottimi risultati in libreria. Cognetti, prima alpinista e matematico poi autore di documentari sceneggiatore e montatore di cortometraggi oltre che scrittore, ambienta questo potentissimo romanzo tra una vetta e una baita. Pietro è un ragazzino di città, solitario e un po' scontroso. La madre lavora in un consultorio di periferia, e farsi carico degli altri è il suo talento. Il padre è un chimico, un uomo ombroso e affascinante, che torna a casa ogni sera dal lavoro carico di rabbia. I genitori di Pietro sono uniti da una passione comune: in montagna si sono conosciuti, innamorati, si sono addirittura sposati ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo. La montagna li ha uniti da sempre, anche nella tragedia, e l'orizzonte lineare di Milano li riempie ora di rimpianto e nostalgia. Quando scoprono il paesino di Grana, ai piedi del Monte Rosa, sentono di aver trovato il posto giusto. Paolo Cognetti sarà alle ore 11 nell'aula magna ex Liceo Bovara a Lecco, alle ore 16.30 presso la Libreria Volante di Lecco per un reading, alle ore 18 all'auditorium dell'ospedale Manzoni di Lecco (intervistato dallo scrittore bellanese Andrea Vitali)  e alle ore 21 al cinema "Bruno Colombo" di Pasturo, con Giuseppe Mendicino e ancora con Vitali (per parlare del suo libro ma anche di Mario Rigoni Stern).


“Leggermente” è una manifestazione organizzata da Confcommercio Lecco, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lombardia e la collaborazione di Camera di Commercio, Comune e Provincia di Lecco. I numeri dell'edizione 2017, che proseguirà fino al 28 marzo, sono significativi: 260 eventi, oltre 16 mila studenti già iscritti agli incontri, più di 120 autori. Per conoscere nel dettaglio il programma e gli aggiornamenti sulla ottava edizione di “Leggermente” è possibile consultare il sito www.leggermente.com oppure consultare gli eventi in programma scaricando gratuitamente LeccoApp.