20170329

Nel segno di VOLTA Como si veste di luce e colore


Sulla scia del successo dell’edizione del 2016, torna, - dal 28 aprile al 14 maggio 2017 - il Festival della Luce – Lake Como, la manifestazione che, attraverso incontri, conferenze mostre e spettacoli a ingresso gratuito, regala al grande pubblico la possibilità di avvicinarsi al mondo della scienza.

Il concetto di luce, inteso anche come metafora della conoscenza e dell’intuizione, è analizzato, secondo le sue infinite sfaccettature, da personalità di spicco del mondo della scienza e della cultura.
La quarta edizione del Festival prevede, come tema trasversale, il rapporto tra luce e colore: un legame inscindibile poiché l’esperienza visiva del colore ha luogo innanzitutto grazie alla percezione della luce. 
Partendo da questo presupposto, il tema del colore verrà analizzato secondo diverse aree tematiche: la fisica - in particolare l’ottica - la fisiologia, la psicologia, la filosofia, la storia dell’arte, il design e la moda.
Come di consueto, la kermesse sarà occasione di incontro per il grande pubblico con  personalità d’eccellenza della ricerca scientifica, della cultura e dell’arte, tra cui: il  biofisico tedesco Erwin Neher, Premio Nobel per la Medicina; l’architetto urbanista Stefano Boeri; il filosofo Giulio Giorello; lo scrittore e architetto Gianni Biondillo; il critico d’arte Philippe Daverioi, fisici ottici Karel Lemr e Alessandro Farini e la color designer Francesca Valan. 
Anche quest’anno gli eventi e gli incontri del Festival si concentreranno in sedi storiche significative della città, come il Palazzo del Broletto, il Teatro Sociale e il Collegio Gallio; ma anche negli spazi aperti  di Piazza Grimoldi, di Villa del Grumello e di Villa Olmo  e in alcune zone del territorio limitrofo, come il Giardino della Valle di Cernobbio.
Tra gli eventi in programma sono da segnalare in particolare:
- la Conferenza scientifica “Dentro la Luce” - tenuta dallo studente di fisica ottica Alessandro Farini (CNR – INO) accompagnata dallo spettacolo multimediale della Compagnia dei Folli, un gruppo teatrale di artisti di strada che si esibiranno in una spettacolare performance che fonde effetti sonori, luminosi a movimenti acrobatici, sullo sfondo del palcoscenico architettonico di Piazza Grimoldi;
- la Mostra interattiva “Colori”, a Palazzo Broletto, dove verrà affrontato il tema del colore a 360 gradi, con exhibit interattivi tra i quali un omaggio al grande artista tedesco Gerhard Richter;
- la suggestiva passeggiata “Ai bordi della città sulle orme del divo Volta”: un viaggio sul filo delle suggestioni che legano l’inventore della pila al cinema, accompagnati da Gianni Biondillo, architetto e scrittore, e Pietro Berra, giornalista e poeta. Si partirà da Villa Olmo - sede di due storiche esposizioni voltiane – per arrivare al Giardino della Valle di Cernobbio, passando per l’ex cinema Volta;
- il “Chromoconcerto”: un concerto per pianoforte, tenuto in un giardino privato del centro città, che offrirà al pubblico lo spettacolo delle note che si trasfigurano in colori realizzati in proiezioni 3D.