20170327

Precetto pasquale interforze 2017 celebrato al Santuario della Vittoria dal vicario episcopale Monsignor Maurizio Rolla



di Gianni Riva
LECCO - "Che il precetto pasquale per voi non sia solo una sorta di arcobaleno ma che vi segua sempre nel viverlo con continuità". Così il vicario episcopale Monsignor Maurizio Rolla  che ha presieduto la celebrazione del Precetto Pasquale 2017 per  le forze dell’ordine della Città di Lecco  e dei Comuni limitrofi  La cerimonia religiosa, celebrata  da Monsignor Rolla  con i cappellani militari alla presenza del vicesindaco Francesca Bonacina , ha visto la partecipazione di numerosi esponenti delle forze dell’ordine, in servizio attivo e in congedo.Il precetto pasquale interforze 2017 (un rito molto sentito dai militari dell’Arma, che da anni lo festeggiano insieme ai colleghi delle fiamme gialle, della Polizia di Stato e di quella locale) ha testimoniato ancora una volta il legame che unisce vecchie e nuove generazioni delle forze dell’ordine, animate dai medesimi valori di patria, legalità e senso civico. Il precetto pasquale interforze 2017 – oltre ad essere un importante momento di riflessione religiosa, ma anche un’occasione in cui rinsaldare lo spirito di Corpo, facendo pervenire, attraverso la preghiera, il necessario supporto morale per i colleghi in servizio, per quelli in congedo e per le famiglie dei Caduti nell’adempimento del loro dovere – è stato anche l’occasione per il presule, nella sua omelia, di ricordare l’impegno quotidiano e costante profuso da tutti coloro che indossano l’uniforme, formulare a tutti i presenti e ai loro familiari i migliori auspici di una serena settimana Santa e di Buona Pasqua.
..La messa ha visto anche la presenza de ''Il Coro Alpino Lecchese'' che ha accompagnato con il canto la celebrazione eucaristica culminata con il brano Ave Maria armonizzaita dal compianto e amato direttore Francesco Sacchi che ha raccolto l'applauso emozianato dei numerosi presenti. Ad organizzare il momento religioso Filippo Di Lelio Presidente Anfi e Coordinatore AssoArma e Comitato Interforze -tempo libero-provincia Lecco incaricato dalla Questura e Comnadi delle Forze di Polizia della città  Sull'altare del  Santuario anche la presenza dei Gonfaloni, del Comune e della Provincia di Lecco,oltre ai Vessilli o Gagliardetti Sezionali delle Associazioni combattentistiche e d'Arma.