20170404

GIOVANNI BELLOSI E LA FUSIONE TRA MUSICA E BUSINESS


Abbiamo incontrato Giovanni Bellosi, nome noto a noi lecchesi come bassista degli Evil Wings di Lecco che nel tempo ha costruito la sua carriera musicale passando anche da esperienze non strettamente legate al settore musicale.
La sua storia ci interessa perché Giovanni ha coniugato l’idea di business musicale con l’attività artistica.

A febbraio 2012 viene co-prodotta la sua sinfonia per orchestra “Deep Spaces - Discovering Yourself”. La sinfonia include all’interno di un booklet la storia, divisa in quattro movimenti come la sinfonia, di un viaggio immaginario alla scoperta di nuove forme di vita che inevitabilmente si rivela essere un viaggio alla scoperta di se stessi. La sinfonia esaurisce tutta la sua prima tiratura.

Nel 2015, come progetto finale per la sua tesi di laurea, viene commercializzato l’EP “ No itulo veR”: un progetto che vuole rappresentare la fusione di generi musicali differenti, come i colori che la musica crea metaforicamente nelle nostre vite. l’EP viene distribuito in forma digitale anche in Asia ed in USA tramite Amazon.
Compositore e producer, nonché insegnante di basso elettrico, Giovanni ha infatti conseguito nel 2015 una laurea (Bachelor of Arts in Modern Music) con il massimo dei voti presso Middlesex University of London.

“Perché questa scelta Giovanni?”.
“Perché il mondo, anche quello musicale, cambia molto velocemente e volevo fare un “upgrade” delle mie competenze.
Approfondire e capire alcuni aspetti tramite lo studio di materie come ad esempio Professional Project, Performance Analysis, Music Business o Music Marketing&Social Media Promotion che sono molto difficili da trovare all’interno dei percorsi musicali nazionali”.
“Quindi una laurea in business musicale?”.
“No, una laurea musicale completa perché è richiesto lo studio di materie come Armonia, Composizione, Arrangiamento moderno o Improvvisazione ma parallelamente anche delle dinamiche del business proprio di settore; perché, anche se non tutti riescono a concepirlo, essere musicisti è una professione: si pensi ad esempio che nel 2015 il solo comparto musicale ha contribuito per 4.1 miliardi di sterline all’economia UK”.
“Ora quali sono i tuoi progetti”?
“Attualmente con alcuni amici abbiamo costituito una nuova band di cui parleremo meglio il 6 aprile in radio, a Rete 104 in diretta dalle 19 alle 21. Vi posso anticipare che il nome della band è Eosphere, Eos nella mitologia greca è la dea dell’Aurora… ma di più non voglio svelarvi. 
Inoltre il 22 aprile si terrà il primo dei tre appuntamenti del seminario Music Marketing&New Media Promotion”, in collaborazione con lo Studio MI SOL di Lecco…i successivi si terranno il 6 ed il 20 maggio, perché anche noi pensiamo che la conoscenza rende liberi” (Socrate).
Oltre a ciò sto completando il mio calendario di lezioni di basso elettrico: infatti per chi lo desidera è possibile, tramite i miei corsi, conseguire un attestato o anche un diploma in Bass Performance rilasciato da London College of Music di Londra; sono certificati di valenza internazionale e riconosciuti nel quadro delle qualifiche europee (EQF)”.
“Ottimo! E per avere maggiori dettagli riguardo al seminario ed ai tuoi corsi?”.
“Per tutte le info potete scrivermi a: giovanni.bellosi@yahoo.it o contattarmi tramite il mio profilo FB:  facebook.com/giovannibellosimusic
Invece per le iscrizioni al seminario Music Marketing&New Media Promotion” vi invito a rivolgervi direttamente allo Studio MI SOL di Lecco: mi.sol@live.it. La partecipazione è a numero chiuso”.
“Ti facciamo i nostri migliori auguri e ti ringraziamo per le informazioni preziose che ci hai dato!”.

“Grazie a voi! E spero che dedichiate sempre più spazio alla musica ed a tutte quelle forme artistiche che ci consentono di alzare lo sguardo verso le stelle”.