20170413

Grande successo di partecipazione al Lions Day Valsassina



Barzio - In occasione del quarantesimo di fondazione, il Lions Club Valsassina presieduto da Alfredo Ciresa, ha ottenuto di poter organizzare il tradizionale meeting denominato Lions Day, che si è celebrato in tutta Italia il 9 aprile. Un momento di festa per i Lions che vogliono far partecipare la popolazione alle loro iniziative.
Erano ben 17 i Lions Club rappresentati e 9 fra Leo Club e Cub Satellite delle Provincia di Sondrio e Lecco della quarta circoscrizione. Un programma fitto e pieno di motivazioni.
Presso la Sala Pensa della Comunità montana valsassinese alle nove si è iniziato con la Messa delle domenica delle Palme celebrata da Don Bruno Maggiori. Poi il saluto delle autorità con la presenza del Presidente di Circoscrizione Ruggero Belluzzo del Lions Club Morbegno, del presidente di zona Carlo Sironiper la zona A e di Saverio Fedato della zona B. Per la valle erano presenti i sindaci di Casargo, Moggio, Barzio, Margno e Pasturo. Guido Agostoni è intervenuto anche come vice presidente dell’ente comunitario.
Presenti anche i ragazzi del CFPA di Casargo per l’organizzazione del coffee break. Il momento cruciale, con l’arrivo anche del Governatore del distretto Carlo Massironi lo si è avuto con la consegna del cane guida ad una signora non vedente di Cremeno, Rosella Combi che ha potuto così abbracciare il nuovo amico il cane Perla che la accompagnerà nel corso dei prossimi anni. Il cane è stata una donazione collettiva di tutti i Lions in occasione del centenario del Lions Club International. L’associazione dei cani guida Lions di Limbiate hanno poi eseguito una serie di dimostrazioni con altri cani per far conoscere da vicino questa preziosa realtà. Nei gazebo appositamente allestiti tutti i club hanno potuto mettere in mostra il proprio operato con i service nei diversi ambiti in cui vengono suddivisi: fame, giovani, ambiente e vista. Quindi raccolta occhiali usati, libro parlato e tutti gli interventi fatti sul territorio come il servizio dell’Università per adulti e terza età dei Lions e libri in regalo, la piantina per la lotta al morbillo, gli interventi nelel scuole con il progetto porcospini… 
Dopo il rancio alino, servito nella nuova struttura dello spazio valsassina con gli alpini a cucinare taragna e salsicce, ancora gli allievi del CFPA Valsassina con il servizio ai tavoli. Alle pareti una sessantina di pannelli di illustratori italiani con temi dedicati all’infanzia. Un’anteprima della mostra che verrà allestita a cura dei Lions presso l’Ospedale Manzoni di lecco e che poi verranno donati definitivamente ai reparti pediatrici dello stesso Manzoni e del Mandic di Merate.
Per concludere la festa, nel pomeriggio: majorettes Moon Light di Primaluna, banda S. Cecilia di Cortabbio e gruppo di Musici, sbandieratori e Tamburini della Torre di Primaluna per suggellare una domenica di festa e di visibilità per i Lions. Un grande successo per il Lions della Valsassina che, oltre a festeggiare il proprio quarantesimo, era presente con i propri soci, con i ragazzi del Club Satellite e con il Leo Club di Casargo. Complimenti al Presidente Ciresa e a tutto il suo staff per l’organizzazione della kermesse da parte del governatore Massironi, manifestazione che ha visto la partecipazione di oltre 400 persone.