20170427

ORO BIANCO le sculture gioiello di Daniela Gatti

DIALOGANO CON LE FOTOGRAFIE DI CARLO POZZONI
 
Partecipa Ottagona con Alumi-num

INAUGURAZIONE
3 maggio 2017 dalle 19
HC Artfactory Milano
 
La mostra resterà aperta dal 4 all’8 maggio
dalle 10 alle 18


Daniela Gatti vive e lavora a Como.
Laureata in Architettura presso il Politecnico di Milano, dopo l'Abilitazione Professionale si dedica per anni alla libera professione. Da sempre affascinata dalla pittura su porcellana, nel 1998 incomincia a lavorare alle svariate forme espressive di questa arte, acquisendo tecniche sempre più sofisticate e ricercate. 

La sperimentazione, la curiosità e la voglia di conoscere l'avvicina alla modellazione della porcellana: nascono così i gioielli di Daniela Gatti,  pezzi unici disegnati e realizzati rigorosamente tutti a mano che, con l'abbinamento a metalli e pietre semipreziose, acquistano effetti iridescenti, eleganti, seducenti.
 
"ORO BIANCO" è un'exhibition di gioielli interpretati con un linguaggio moderno e sensuale, e di oggetti di uso comune trasformati in pezzi d'arte originali e unici. Accanto a questi una raccolta di opere sul Razionalismo comasco che l’artista reinterpreta sempre con l’utilizzo della porcellana.
 
Negli anni, molteplici le sue presenze nel panorama dell'arte. Espone regolarmente alla Convention Azzurra di Milano, manifestazione internazionale di pittura su porcellana. Nel 2016 organizza una personale di gioielli a Europa in versi, festival internazionale di poesia a Como, e vince il Primo Premio Assoluto Arti del Fuoco in occasione della International Biannual Contest  Milano Art e Design, manifestazione organizzata in collaborazione tra la Convention Azzurra di Milano e la Hifi - 360 - Hamilton Red Gallery di Londra.
Nel 2017 espone le sue opere nello show room di Martino Midali a Como, in occasione dell’evento Overview Spring Summer # 17 us Expo.
Fotografie di suoi gioielli e opere hanno accompagnato le poesie di Laura Garavaglia nelle due plaquette Correnti ascensionali e Numeri e stelle