20170409

Sempre più famiglie costrette a continue rinunce e soddisfare i bisogni primari. La Mutua Sanitaria Volontaria di Lecco integra e migliora l'assistenza sanitaria. Settecento gli associati.

LECCO- (Gia Ri) La Mutua Sanitaria Volontaria compie quest'anno 68 anni di solidarietà in campo assistenziale. Era infatti il 1949 quando un gruppo di Artigiani di Lecco e Como, vollero con encomiabile abnegazione, istituire un Ente Sanitario a favore di una categoria di persone che in quei tempi era troppo dimenticata e trascurata da qualsiasi riforma sociale e sanitaria. 
In quegli anni la legislazione previdenziale non considerava forme di sostegno per il lavoratore autonomo; per colmare questa lacuna si diede l'avvio a questo ambizioso progetto. 
L'istituzione dell'Ente Sanitario venne infatti accolto con notevole sollievo, l'adesione di oltre seimila soci al Fondo, dimostrò infatti ai fondatori, che l'intuizione era giusta! 
Il presidente Franco Sormani, nell'assemblea annuale aggiunge: "Sento ovviamente questo carico di responsabilità, in quanto ricevo in eredità il patrimonio di storia, di valori, di sacrifici e di lavoro delle persone che mi hanno preceduto e che hanno costruito quella che adesso è, la Mutua Sanitaria Volontaria di Lecco. E da allora ad oggi che la Musav prosegue nella strada intrapresa, rispondendo alle carenze ed integrando e migliorando le assistenze sanitarie". 
Sempre il presidente Sormani:"Molto brevemente la nostra Mutua è in grado di offrire assistenza integrativa al Servizio Sanitario, garantendo rimborsi spesa per prestazioni sanitarie di: esami clinici, odontoiatria, terapie fisiche, per l'acquisto di lenti correttive da vista, ticket, visite specialistiche o ancora assicurando una diaria giornaliera in caso di ricovero ospedaliero". 
Sono circa 700 i Soci iscritti attualmente, ed appartengono ormai a tutte le categoria di lavoratori, l'unico comune denominatore è l'obbligatorietà della residenza nella nostra regione Lombardia. 
Importante è che tutti i cittadini possono usufruire dei servizi offerti, iscrivendosi in una delle tre categorie assistenziali previste, suddivise ulteriormente per fasce d'età e più precisamente in categoria B, C e Super. 
La mutua non ha scopo di lucro e le spese sono contenute al massimo. Una sola dipendente assicura lo svolgimento di pratiche e il buon rapporto con i Soci stessi; Consiglieri e Sindaci prestano la loro opera senza nessun vantaggio personale. Anche quest'anno si sono ampliate le convenzioni con Cliniche e Poliambulatori privati, si è rinnovato l'importante accordo con l'Azienda Ospedaliera "A. Manzoni" di Lecco. Per la categoria Super si è raddoppiato il massimale in caso di ricovero ospedaliero privato, arrivando sino a 80.000 euro di rimborso pro capite ogni anno.  
. Alcuni dati:
700 gli associati, la MU.SA.V. ha erogato le seguenti assistenze: Prestazioni medico generico 32 
Visite specialistiche 897 Esami radiologici 73 
Esami clinici 364 Esami nucleari 243 Terapie fisiche 884 
Interventi ambulatoriali 24 Ticket 949 
Prestazioni odontoiatriche 518 Lenti correttive 80 
Apparecchi acustici 3 Cure Termali 8 
Indennità ospedaliera 63 ricoveri per un totale di 464 giorni.


Nell'assemblea subentrano al vecchio Collegio:

Rag. Giovanni Andreotti, dott.ssa Silvia Fornari e Sig. Sala Zeno