20170412

VENERDI' 14 APRILE ALLE ORE 21.00, PALAZZO MALACRIDA, 5° APPUNTAMENTO DELLA STAGIONE MUSICALE DI MORBEGNO CLASSICA

Cinque artisti di rilievo del panorama musicale internazionale a confronto con il pubblico in un dibattito dedicato all'arte contemporanea

Ad ospitare il prossimo evento della Stagione di Morbegno Classica, organizzato dalla Direzione Artistica dell'Orchestra Antonio Vivaldi, sarà il Palazzo Malacrida di Morbegno, un vero e proprio gioiello ubicato nel centro storico della città valtellinese e risalente agli inizi del XVIII secolo.  
L'appuntamento di venerdì 14 aprile alle ore 21.00 dal titolo "All Arts has been contemporary - l'arte nell'oggi, l'oggi nell'arte", vedrà come protagonisti cinque artisti italiani di fama internazionale a confronto con una delle tematiche più discusse del panorama culturale attuale: l'arte contemporanea. A relazionare saranno Lorenzo Passerini e Piergiorgio Ratti, rispettivamente il direttore musicale e il compositore in residenza dell'Orchestra Antonio Vivaldi di Morbegno, Carlo Vanoni, rinomato critico d'arte, Emanuele Breda, trombone basso presso l'Orchestra della Fondazione Arena di Verona e Andrea Portera, noto compositore italiano e docente presso la Scuola di Musica di Fiesole. 
Questo speciale appuntamento, al centro del quale sarà posto il dialogo diretto tra il pubblico e gli artisti, costituisce una grande occasione per esporre i temi del mondo artistico più cari alla nostra contemporaneità. Per la prima volta il pubblico potrà essere protagonista e partecipare in prima linea alla discussione ponendosi a diretto confronto con i relatori che andranno a toccare tutte quelle tematiche riguardanti l'arte contemporanea e i differenti stili, le nuove commissioni, i moderni compositori e il nuovo pubblico. 

L'evento è patrocinato dal Comune di Morbegno e sostenuto dalle Fondazioni Enea Mattei e Provaltellina. L’evento è inserito nella seconda parte del cartellone “Morbegno Classica”, Stagione Artistica del Comune di Morbegno voluta fortemente dall’Assessorato alla Cultura e dal Maestro Passerini. L’ingresso è libero sino ad esaurimento posti. 
Per qualsiasi informazione si invita a contattare Olga Introzzi al numero 339.6849.331.