20170517

"4 ALLIEVI PER 4 PIATTI", VINCONO CASATENOVO E MARIKA CARENINI

La miglior squadra è risultata quella dell'Istituto Fumagalli, mentre il miglior piatto è stato realizzato dalla allieva del Cfp di Merate


La Brianza festeggia in occasione della serata finale della gara gastronomica "4 Allievi per 4 Piatti", organizzata dall’Associazione Cuochi della Provincia di Lecco con il patrocinio di Confcommercio Lecco e della Fipe Confcommercio Lecco.
I vincitori della terza edizione del concorso (che ha visto in gara i quattro istituti alberghieri provinciali del territorio: Istituto Professionale di Stato Graziella Fumagalli di Casatenovo, Centro Formativo Professionale Aldo Moro di Valmadrera, Istituto Cfp Fondazione Luigi Clerici di Merate e Centro Formazione Professionale Alberghiero di Casargo) sono stati decretati durante  la cena di lunedì 15 maggio, svoltasi presso il Cfpa di Casargo. La miglior squadra è risultata essere quella dell’Istituto Professionale di Stato Graziella Fumagalli di Casatenovo (Mattia Matti, Francesco Minoldo, Federico Pinto, Gloria Longhii), mentre il miglior piatto è stato eseguito da  Marika Carenini dell’Istituto Cfp Fondazione Clerici di Merate.
A condurre la serata, presentando tutti gli allievi in gara tra una portata è l'altra, è stato il presidente dell'Associazione Cuochi della Provincia di Lecco, Vincenzo Di Bella: "I ragazzi delle scuole alberghiere sono il nostro futuro: vanno stimolati e va fatto capire loro cosa gli aspetta nel mondo del lavoro. E' fondamentale mostrare il nostro ambiente che è indubbiamente particolare  e richiede sacrifico, passione e buona volontà. Per questa gara hanno operato in completa autonomia destreggiandosi al meglio e lavorando in squadra. Si sono messi in gioco, vincendo anche paure e timidezza"
Durante la cena, a cui hanno preso parte oltre 150 invitati, sono stati serviti i piatti (antipasto, primo, secondo e dessert) vincitori delle rispettive categorie secondo il giudizio della Giuria, composta dal presidente dell’Associazione Cuochi Di Bella, dal vice lo chef stellato Claudio Prandi, dagli chef Annamaria Schettini e Ferruccio Castelli e dai giornalisti Stefano Cassinelli de Il Giorno e Lorenzo Colombo, direttore di Lecconotizie. Dopo l'antipasto (un “Pan Cotto con crema di Parmigiano e nocciole, tuorlo croccante e tartufo dei Monti Lariani” proposto da Davide Pensotti, del Centro Formativo e Professionale Aldo Moro di Valmadrera) è stata la volta del primo, ovvero quello della vincitrice assoluta Marika Carenini (Clerici di Merate) che ha realizzato il “Cofanetto di crespella pizzocherata con fonduta di Parmigiano”.
Poi è stata la volta del secondo: in questo caso i commensali hanno assaggiato il piatto proposto da Federico Pinto dell’Istituto Professionale di Stato Graziella Fumagalli di Casatenovo ovvero un “Manzo alla California con polenta e polpette di verza”. Infine come dolce è stata servita la “Paesana a modo nostro” pensata da Mattia Bortolato del Cfpa di Casargo.
Da segnalare inoltre i premi speciali. Quello alla memoria di Jole e Gino Tomasoni, per la miglior ricerca dei piatti, è stato conferito alla squadra del Cfpa di Casargo, mentre il premio Renzo Limonta per il miglior utilizzo degli ingredienti del territorio è stato assegnato a Claudio Martinelli del Cfp Clerici di Merate per il “Filetto di coniglio scottato con salsa all’aglio orsino”.